Comitato Elettorale Matteo Ricci Sindaco: “La destra ha fake su Facebook, noi una coalizione di liste già pronte a correre”

di 

25 marzo 2019

Comitato Elettorale Matteo Ricci Sindaco

PESARO – La coalizione che sostiene Matteo Ricci Sindaco ad oggi ha presentato 192 candidati. Quasi 200 persone che rappresentano tutti gli ambiti della città: persone vere, non profili fake su Facebook che alimentano ogni giorno odio e violenza verbale. Ci chiediamo: dove sono i piani programmatici, le idee, e le persone di questa coalizione di destra che si fa viva solo e sempre a qualche settimana dall’appuntamento elettorale?

Se lo chiede anche la lista “Giovani è tempo” che non ci sta: «Baiocchi spera che dietro il nostro simbolo ci sia una sola persona del PD, invece di tanti ragazzi reali, perché non sa come rispondere all’entusiasmo di decine di giovani che da diverse settimane stanno lavorando sui temi con le persone. Stiamo girando l’Italia per incontrare studenti fuori sede e portare la città un po’ più vicina a chi è lontano. Giovani che organizzano incontri per parlare di proposte. Persone vere che, nel loro piccolo nella città, hanno già fatto tanto nelle associazioni, nei quartieri nel loro settore lavorativo. Gente vera, come le nostre idee».

matteo ricciE anche la lista “Il Faro” si fa sentire: «Le polemiche sulla presenza di liste civiche all’interno di una coalizione rappresentano una pericolosa deriva sia sulla rappresentatività sia sulle competenze dei cittadini che decidono di candidarsi per il bene comune. Appartenere a gruppi locali radicati sul territorio, desiderosi di portare nelle istituzioni la propria competenza oltrechè le proprie visione ed i propri obiettivi, costituisce un concreto modo di interpretare la politica. Le liste civiche sono l’espressione della comunità e vogliono proporre la propria idea politica!».

Non abbiamo capito ancora a che gioco sta giocando la destra pesarese; abbiamo capito però che ha molto tempo per i “disegnini” e per la fantapolitica locale. Continuiamo nella stessa direzione di sempre: lavorare per la città, realizzando idee e proponendone delle altre per il futuro. Non prendiamo ordini da nessuno: né da blog, né da aziende, né da leader nazionali. La destra si nasconde dietro simboli vuoti e ad oggi non he nemmeno presentato le liste. Noi lei abbiamo pronte, composte di tanti pesaresi seri e pronti a mettersi in gioco per la città, con le loro competenze e le loro storie.

Insultare e denigrare l’avversario non fa parte del nostro dna, parliamo della città che cambia e a tutti gli elettori. Sappiamo però, purtroppo, che a Pesaro l’opposizione farà il contrario. Non hanno idee né uomini ma una cosa in comune ce l’hanno, lo sport preferito, lo praticano tutti i giorni ed è quello di parlare male del Sindaco e di una città che evidentemente non vivono e non conoscono.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>