Domenica al ‘Multiplex Le Befane’ la prima del film “Tutto Liscio” di Igor Maltagliati con il cast capitanato da Maria Grazia Cucinotta e Piero Maggiò

di 

6 aprile 2019

RIMINI – Un evento straordinario nelle sale Giometti attende il suo pubblico. Dopo il successo ottenuto in anteprima mondiale a Los Angeles, Tutto Liscio, di Igor Maltagliati approda in Italia e la prima nazionale si terrà al Multiplex Le Befane Rimini  di Giometti Cinema, Domenica 7 aprile alle ore 21.00 alla presenza del prestigioso cast capitanato dalla bellissima Maria Grazia Cucinotta e Piero Maggiò, produttore e protagonista del film. Attesi alla prima anche: Ivano Marescotti, Serena Grandi, Bob Messini, Giuseppe Giacobazzi, Enrico Beruschi, Samuele Sbrighi, Emma Benini, Mirko Casadei, Joe Marino, Alessandra Chieli, Andrea Ascolese, Laura Caminati, Andrea Ravera, Roberto Magnani, Matilde Santantonio, Marco Celli, Manuel Nicolini, Marco Bruni e vari altri.

Mirko Casadei firma la colonna sonora del film, il nuovo singolo si intitola “Come se non fosse niente” una ballata pop-folk che racchiude il concept del film, il brano è scritto e composto da Mirko Casadei, con l’arrangiamento del romagnolo Stefano Nanni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il film “Tutto Liscio!” è prodotto da “La Famiglia Film” di Rimini, produttore esecutivo Luca Camposarcuno ed ha un cast quasi tutto romagnolo e tanti attori emergenti, future promesse per il cinema, che regalano al film tante scene legate anche al turismo più giovane della Romagna e al ricambio generazionale, in una Rimini vacanziera sempre più bella e all’avanguardia. Il film è stato girato tra Rimini, Santarcangelo e Riccione.
 Nel cast anche l’Orchestra di Mirko Casadei nella propria veste e il re del liscio Raoul Casadei che fa un cameo di se stesso, sostenendo il cantante Brando Brown (Piero Maggiò) e la band dei Tutto Liscio.

Brando Brown (Piero Maggiò) è un cantante neo melodico di terza generazione. Porta avanti un gruppo di musica folk romagnola, i “Tutto Liscio”, proprio suo nonno Primo Bruni, conosciuto come “Brown”, per la sua passione per James Brown che morì, casualità della sorte, lo stesso giorno della nascita della figlia di Brando, Giulia (Emma Benini, qui al suo esordio cinematografico). Unico punto d riferimento di Brando è il padre Stefano (Ivano Marescotti) , con il quale si relaziona spesso alla ricerca di risposte che tardano ad arrivare. I ‘Tutto Liscio’ attraversano una crisi e rischiano lo scioglimento. Luana, (Alessandra Chieli), voce femminile del gruppo, spalleggiata dal suo manager romagnolo Rick (Giuseppe Giacobazzi), decide di abbandonare il gruppo. Giulia, aiutata da Jackson (Samuele Sbrighi), il più caro amico di Brando, progetta uno stratagemma per cercare di risollevare le sorti del gruppo musicale, coinvolgendo sua madre Anna (Maria Grazia Cucinotta), ex moglie di Brando ed ex prima voce storica dei ‘Tutto Liscio’, ormai ritiratasi dalle scene, per farli partecipare ad un contest internazionale di liscio. Se i ‘Tutto Liscio’ vincono la loro fama garantirà mesi e forse anni di concerti e quindi successo, ma purtroppo le possibilità non sono molte. Devono confrontarsi con diversi gruppi fra cui spicca l’Orchestra Casadei con Mirko e Raoul Casadei il Re del Liscio. Abbandonati dalle mode e dalle loro voci femminili, riusciranno Brando Brown e i “Tutto Liscio” a tornare a splendere nel panorama della musica pop-folk?



“Questo film è una piccola magia” – racconta la Cucinotta – “ Piero Maggiò è una persona speciale e mi ha conquistata. La sua passione per questo film mi ha subito contagiato e mi sono molto divertita. Il Liscio nasce in Romagna, ma è una passione italiana e raccontarlo con un linguaggio legato ai giovani si è rivelata la chiave vincente. Mi piace il fatto che ognuno di noi si è potuto confrontare con la propria generazione; i giovani devono sentirsi coinvolti parlando un linguaggio che appartiene a loro.”

“Un’esperienza bellissima”- aggiunge Mirko Casadei – “Costruire una colonna sonora è un lavoro certosino; bisogna cogliere ogni sfumatura e il tono di ogni scena e costruirci sopra un’emozione aggiuntiva”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>