Vis in riva al Garda a caccia di punti-salvezza. Domenica alle 16.30 sfida alla FeralpiSalò di Caracciolo

di 

6 aprile 2019

Petrucci in Vis - Feralpi dell'andata

Petrucci in Vis – Feralpi dell’andata

PESARO – Quattro punti dai playoff, tre dai playout, quattro dalla retrocessione diretta. Questa la delicata, quanto anomala, situazione di classifica con cui la Vis Pesaro si presenta alla quintultima giornata di campionato. Quintultimo atto che a Salò, in casa della terza in classifica, presenta ai biancorossi una complicata digressione sul campo di una big prima del rush finale di scontri diretti con Fano, Teramo, Rimini e Giana Erminio. Questo il piano di viaggio dal quale la Vis dovrà strappare quei 4 punti che le consentirebbero di mettersi definitivamente al sicuro rispetto ai 37 attuali. Per smuovere la classifica in riva al Garda bisogna però chiedere un complicato lasciapassare ad una FeralpiSalò che è terza in classifica (a 9 punti dalla capolista Pordenone), che assieme alla Triestina ha il miglior rendimento del girone di ritorno, che è l’unica squadra capace di vincere sette partite di fila in barba ad un girone all’insegna dell’equilibrio (e dei pareggi), che ha il terzo attacco del torneo e che segna da 12 partite consecutive. Dati questi ultimi che richiederanno un supplemento di sforzi alla tenuta difensiva della Vis (che resta la seconda migliore del torneo).

Premesse scomode, ma la missione non è impossibile. E il promemoria è fresco di appena una settimana visto che, domenica scorsa, allo stadio ‘Turina’ la Feralpi è stata fermata sull’1-1 da una Giana Erminio che, senza due pali di troppo, avrebbe pure vinto.

La Vis troverà una Feralpi motivata a riprendere confidenza coi tre punti e vendicarsi sportivamente della sconfitta patita al Benelli lo scorso 8 dicembre (1-0 firmato da Hadziosmanovic) in quella che resta la penultima vittoria stagionale dei biancorossi e l’ultima ottenuta a Pesaro.

Bisognerà arginare bomber Caracciolo (12 gol stagionali dopo averne segnati 132 in Serie B), ma anche la qualità e la confidenza col gol di Vita Maiorino, Scarsella e Ferretti. Nella Vis che ha tristemente incassato l’ennesimo infortunio di un Ivan che sembrava in rampa di lancio, perde anche Paoli per squalifica e Tessiore fermato dalla tonsillite oltre ai lungodegenti Diop, Balde, Gabbani e Rossoni. Si va verso la conferma del 4-3-3 con cui si è impattato col Ravenna. Briganti avvicenderà Paoli in difesa, Gaiola e Buonocunto sostituiranno Ivan e Tessiore a centrocampo. In attacco ballottaggio Olcese-Guidone col centravanti affiancato da Petrucci e Lazzari che paiono un passo avanti a Voltan, ex di turno con 33 gare giocate a Salò lo scorso campionato. Nella Feralpi assente Pesce per squalifica, Legati e Scarsella per infortunio.

Le probabili formazioni:

FERALPISALO’ (4-3-2-1): De Lucia; Giani, Canini, Marchi, Contessa; Vita, Guidetti, Magnino; Ferretti, Maiorino; Caracciolo. All. Toscano

VIS PESARO (4-3-3): Tomei; Hadziosmanovic, Briganti, Gennari, Rizzato; Gaiola, Botta, Buonocunto; Petrucci, Guidone, Lazzari. All. Colucci

La 34^giornata (domenica 7 aprile)

Alle 14.30 Gubbio – Triestina

Alle 16.30 FeralpiSalò – Vis Pesaro, Fano – Renate, Albinoleffe – Rimini, Fermana – Ternana, Giana Erminio – Monza, Ravenna – Pordenone, Sudtirol – Sambenedettese, Teramo – Vicenza

Alle 20.30 Virtus Verona – Imolese

Classifica:

Pordenone 64; Triestina 57; FeralpiSalò 55; Imolese 53; Sudtirol, Monza 51; Ravenna 49; Fermana 45; Vicenza 42; Sambenedettese 41; Teramo, Gubbio 38; Ternana, Vis Pesaro 37; Albinoleffe, Virtus Verona 36; Renate, Giana Erminio 34; Fano, Rimini 33.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>