Ecco Rivierabanca: innovazione e social per le imprese e le famiglie del territorio

di 

7 aprile 2019

882BA88C-7888-4FE6-8FC4-D6529AB693E5GRADARA – RivieraBanca: inizia l’avventura. Diventerà operativo da lunedì 8 aprile il nuovo istituto di credito nato dalla fusione tra RiminiBanca e BCC Gradara e, soprattutto, da una visione strategica che guarda al futuro con la volontà di essere attori sempre più protagonisti nel tessuto socio-economico locale. A sostegno delle imprese, delle famiglie e del territorio.

RivieraBanca partirà da numeri di assoluta eccellenza: oltre 19 milioni di utile, prodotto nel 2018, una solidità patrimoniale che sfiorerà i 250 milioni di euro, un Tier one di oltre il 20%, una massa intermediata di 3,5 miliardi con un’ampia competenza territoriale e unirà idealmente due regioni tramite le province di Rimini e di Pesaro-Urbino, distribuita in 60 Comuni dal mare a tutte le valli del nostro entroterra, con 7.100 soci, 300 dipendenti e 43 filiali. A livello nazionale sarà nella top ten degli istituti di credito cooperativi del Gruppo ICCREA.

“RivieraBanca sarà una banca importante, molto più di quanto possa esprimere la somma algebrica dei numeri relativi ai due istituti che hanno dato vita alla fusione – spiega il presidente di RivieraBanca Fausto Caldari – La nuova banca si baserà su tre pilastri fondamentali: efficienza, professionalità e valore sociale. Sapremo distinguerci nel panorama nazionale, meritandoci autonomia, stima e fiducia operativa. Una banca importante per solidità patrimoniale, per organizzazione, per i valori che esprime, per l’apporto che riuscirà a dare alla nostra comunità. Vogliamo incrementare l’attività mutualistica, sociale e culturale, collaborando con enti, scuole, ospedali, associazioni e parrocchie diventando un vero e proprio punto di riferimento. Riviera Banca sarà una banca con un cuore e con un’anima. Capace di guardare orizzonti lontani per affrontare al meglio le sfide del mercato globale a fianco dei nostri operatori economici ma con radici ben salde nel territorio in cui si ritrovano i nostri valori e la nostra identità”.

“La nuova banca si dovrà caratterizzare da un modello di business moderno, innovativo e distintivo rispetto al restante sistema bancario – spiega il vicepresidente di RivieraBanca Fabio Pula – Ciò significa, non solo efficienza aziendale, ma capacità di assumersi un ruolo di attore protagonista delle dinamiche dello sviluppo del nostro territorio sposando nuovi paradigmi di crescita economica, quali ad esempio la sostenibilità, il rispetto dell’ambiente e delle persone, la crescita dei tanti, rispetto ai pochi. Questa nuova banca dell’intera comunità riminese e pesarese non sarà quindi solo un intermediario finanziario, come tanti altri, ma avrà anche le vesti di intermediario economico e quindi soggetto capace di sviluppare progetti complessi nei vari settori economici: dal turismo, all’agricoltura, dalla manifattura ali servizi del terziario, e con un occhio particolare al mondo del no-profit. Questo nuovo modo di “far banca” auspichiamo possa permettere di far ripartire il sistema Paese proprio dai territori, ove la nostra creatività e capacità, non ha eguali al mondo”.

“RivieraBanca nasce nel territorio ma “guarda” al mondo perché per vincere le nuove sfide del mercato le imprese devono poter contare su un istituto di credito solido e ambizioso – spiega il direttore generale di RivieraBanca Gianluca Conti – “Agire locale, pensare globale” è alla base della filosofia della nuova banca che vuole essere leader nel gruppo ICCREA, nel mercato e nel territorio. Per farlo deve essere capace di mettere in campo strumenti innovativi portando avanti ed implementando progetti come il “Tourism Innovation Team” che è stato in grado di coinvolgere oltre 250 strutture ricettive della Riviera e che ha rafforzato l’offerta delle nostre imprese puntando sulla formazione oppure “Smart city point”, una sorta di filiale “4.0” che ha favorito la nascita di numerose start up e lo sviluppo di attività smart legate al turismo. La crescita dell’economia locale passa attraverso l’innovazione e la formazione”.

E allora che l’avventura abbia inizio. Buon viaggio RivieraBanca…..

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>