Centro per l’autismo di Fano, i consiglieri regionali Biancani e Busilacchi presentano un’interrogazione per garantire gli organici

di 

9 aprile 2019

FANO – Il Centro regionale per l’autismo in età evolutiva trova sede presso l’unità operativa di neuropsichiatria infantile dell’ospedale di Fano. Una realtà di assoluta eccellenza, anche nel panorama nazionale, che, a partire dalla sua istituzione, avvenuta con legge regionale del 2014, ha saputo consolidarsi, attraverso l’attuazione di buone pratiche di assistenza e la diffusione di una consapevolezza diversa nell’affrontare questa particolare patologia. Affermazione che trova conforto nei numeri delle valutazioni (più che raddoppiato dal 2015 ad oggi), nelle attività di diagnosi, nelle prese in carico, anche delle famiglie dei pazienti, delle verifiche evolutive periodiche dei bambini. Non ultimo, infine, il tangibile apprezzamento rispetto al lavoro svolto da tutta l’equipe della dottoressa Vera Stoppioni, direttrice del Centro.

Attualmente c’è una difficile situazione della pianta organica, anche rispetto alle sue prospettive nell’imminente futuro.

Su questi aspetti si sono concentrati i consiglieri Gianluca Busilacchi (Art.1-Mdp) e Andrea Biancani (Pd) in una interrogazione che verrà presto discussa in Consiglio regionale.

“L’eccellenza del Centro per l’autismo è cosa nota e riconosciuta – rilevano i consiglieri regionali – ma vanno date prospettive di solidità e continuità alla pianta organica, compresa la pronta sostituzione della responsabile del Centro che andrà in pensione a settembre”.

Nell’interrogazione, i consiglieri regionali, nel rimarcare l’assoluto valore del Centro e del personale che vi opera, chiedono di conoscere la situazione che si sta delineando e quali azioni la Giunta regionale intenda mettere in atto, presso l’Azienda Ospedaliera Marche Nord, affinché il personale coinvolto nell’implementazione del “Progetto autismo età evolutiva Regione Marche” venga stabilizzato e la responsabile, a decorrere dal suo pensionamento, venga adeguatamente sostituita.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>