Chiusura Mercatone Uno, CasaPound: “Solidarietà ai lavoratori, auspichiamo una soluzione che ne tuteli la dignità”

di 

31 maggio 2019

Mercatone Uno

Mercatone Uno: lo striscione apposto da CasaPound

PESARO – All’indomani del fallimento del Mercatone Uno e della perdita di altri posti di lavoro sul territorio, CasaPound solidarizza con i lavoratori con lo striscione recante la scritta: Senza lavoro non c’è dignità: vicini ai lavoratori licenziati”.

“Ancora una volta, a solo pochi mesi di distanza dalla vicenda dei lavoratori Pica esodati e di quelli della Spar, senza stipendio per mesi, il nostro territorio viene colpito dall’ infausta notizia di altre 27 famiglie licenziate – scrive nella nota Christiano Demontis, responsabile di CasaPound Pesaro – senza alcun preavviso né alternativa”.

“Esprimiamo la nostra solidarietà ai dipendenti del punto vendita del Mercatone Uno di Pesaro – continua Demontis – consci che la perdita del posto di lavoro non sia solo un danno economico, ma leda la dignità dell’essere umano. È inaccettabile che 27 famiglie abbiano scoperto del licenziamento per via telematica, inaccettabile che non sia stato previsto un piano d’esodo che tuteli i diritti dei dipendenti pesaresi e di tutto il territorio nazionale”.

“Diritto alla casa, diritto al lavoro e tutela delle fasce deboli sono i pilastri delle nostre battaglie sociali – conclude Demontis – e la nostra solidarietà non mancherà mai a quanti vedono i propri diritti e la propria dignità calpestati”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>