Cinema, le opportunità per le imprese delle Marche. Domani a Pesaro il convegno Cna con le realtà del settore

di 

19 giugno 2019

PESARO – Prospettive e nuove opportunità per le imprese del cinema e dell’audiovisivo delle Marche. Se ne discuterà a Pesaro, domani, giovedì 20 giugno (inizio ore 15.30) al Centro Arti Visive Pescheria (corso XI settembre 184), nell’ambito della 55esima Mostra Internazionale del Nuovo Cinema in un incontro organizzato da CNA Cinema e Audiovisivo nazionale e delle Marche. Un momento di confronto tra imprese del settore che servirà a capire quali sono gli strumenti a disposizione per sostenere un settore che fa delle idee, della creatività e dell’artigianalità il proprio core business. Si tratta di un comparto che conta circa oltre 200 attività (contraddistinte dal relativo codice Ateco), e che rappresenta per la maggior parte imprese di piccole e medie dimensioni.

Un settore che può attingere ad una serie di opportunità e incentivi su base europea, nazionale e regionale. Come? Attraverso appositi bandi del Mibac, o delle Film Commission regionali. Per parlare di questo CNA Cinema e Audiovisivo, con la collaborazione della Mostra del nuovo cinema, ha organizzato l’incontro tra operatori del settore che avrà per titolo: ‘CINEMA & IMPRESA’. Come e quando partecipare a Bandi nazionali, regionali. Programmi per il futuro e sostegno alle imprese cinematografiche e dell’audiovisivo delle Marche

immagine convegnoDopo i saluti dell’assessore alla bellezza del Comune di Pesaro, Daniele Vimini e del direttore artistico della Mostra di Pesaro, Pedro Armocida interverranno Mario Perchiazzi, presidente vicario CNA Cinema Audiovisivo nazionale;Raimondo Orsetti della Regione Marche sul tema “Filiera cineaudiovisiva: sostegno alle imprese per lo sviluppo identitario, culturale e turistico attraverso opere cineaudiovisive” e Iole Giannattasio Ministero dei Beni e della Attività culturali. Legge cinema, Bandi Mibact, modalità di accesso.

Ci saranno inoltre i contributi di Giuseppe Piccioni (produttore e regista); Emanuele Nespeca produttore, presidente CNA Cinema e Audiovisivo Toscana e di Ivan Olgiati produttore, presidente CNA Cinema Emilia Romagna.

A seguire (ore 17 circa) incontro operativo per la definizione degli organismi di rappresentanza di CNA CINEMA MARCHE. Una realtà che si propone di organizzare e rappresentare anche a livello regionale a partire dai segmenti della produzione-distribuzione-formazione sino ad arrivare più in generale a tutta la filiera del cinema, ai suoi professionisti e a tutte le professionalità coinvolte, compresi autori ed attori.

CNA Cinema e Audiovisivo si pone anche come espressione di piccole e medie imprese indipendenti, in grado di realizzare prodotti “low budget”, piccole produzioni, che riescono spesso ad ottenere rilevanti premi anche in prestigiosi Festival nazionali ed internazionali di settore.

Un programma di investimenti pubblici – com’è noto – può avere un effetto moltiplicatore sui progetti per lo sviluppo e la crescita dell’audiovisivo: investire nel settore audiovisivo per promuovere cultura, crea infatti opportunità di crescita e nuova occupazione, avvia e sostiene le piccole e medie imprese, genera una filiera industriale in grado di incidere sul profilo culturale ed economico dell’ambiente interessato, valorizza le interdipendenze con altre filiere, attiva forme di cooperazione istituzionale pubblico-privato, sperimentando in definitiva nuove forme di sviluppo territoriale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>