F.1 in Francia pole di Hamilton davanti a Bottas e Leclerc. Vettel settimo

di 

22 giugno 2019

Innarrestabile Hamilton in Pole anche in Francia

Innarrestabile Hamilton in Pole anche in Francia

LE CASTELLET (Francia)- Lewis Hamilton conquista la pole position nel Gp di Francia, il campione in carica con l’ennesimo giro record sale a quota 86 in carriera e alla terza stagionale, al suo fianco il compagno Valtteri Bottas, Leclerc salva l’onore Ferrari con il terzo tempo, ma con un distacco di oltre mezzo secondo, Vettel afflitto da problemi al cambio sulla sua SF90, chiude settimo. Dopo le polemiche sul caso Vettel-Hamilton del Canada, chiuse con un prevedibile nulla di fatto alla vigilia di queste qualifiche, la F.1 sempre meno attraente, è ritornata in pista con il solito copione che vede l’ormai inarrestabile e schiacciante dominio della Mercedes e del suo stellare campione. Purtroppo per lo spettacolo ed anche per i fans della Rossa anche oggi in queste qualifiche si è assistito ad una performance arrendevole di una Ferrari che pur impegnandosi al massimo non riesce a colmare il gap con le Stelle d’Argento. L’Ingegner Binotto non sa più a quale santo appellarsi nelle interviste per giustificare questa annata deludente del Cavallino, quando poi c’è la possibilità di un exploit parziale ci si mette la iella come in Bahrain o l’eccesivo zelo dei commissari in Canada, è il segnale che come diceva il mitico Gino Bartali: “l’è tutto da rifare”.

Leclerc un terzo posto di speranza

Leclerc un terzo posto di speranza

La TOP TEN– Un poco convincente Max Verstappen affianca con la sua Red Bull Leclerc in terza fila. Grande prestazione della McLaren che piazza le sue monoposto arancioni in terza fila con la giovane rivelazione Lando Norris , davanti all’esperto compagno Carlos Sainz. Un risultato che rilancia il glorioso marchio inglese, che in questo 2019 sembra rinato con l’arrivo delle power unit Renault, dopo gli anni bui del connubio con Honda. Per contro le unità del colosso nipponico, si stanno riscattando con le prestazioni ottenute con la Red Bull, anche questo è uno dei motivi che rendono strana ed imprevedibile la F.1. Come detto al settimo posto c’è la Ferrari di Sebastian Vettel, il tedesco ha provato in tutti i modi ad inserirsi nelle posizioni di testa, ma ad inizio del Q3 ha lamentato problemi al cambio, pur se prontamente risolti, forse demotivato anche dalla decisione relativa al Canada, non è riuscito ad andare oltre ad una prestazione veramente opaca. Al fianco della SF90 numero 5 scatterà domani la Renault di Daniel Ricciardo che con le sue doti sta cercando di rilanciare il marchio francese. Ancora una prestazione degna di nota per un’altro dei giovani emergenti, l’idolo di casa Pierre Gasly che con la sua Red Bull precede uno splendido Antonio Giovinazzi, autore con la Alfa Romeo Racing di una grande prestazione che lo porta per la prima volta nella top ten. Doppia soddisfazione per il giovane pilota di Martina Franca che ha superato il blasonato compagno Kimi Raikkonen, oggi solo dodicesimo.

Antonio Giovinazzi ottimo decimo conl'Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi ottimo decimo conl’Alfa Romeo Racing

Domani con la diretta esclusiva Sky alle 15,10 e la differita alle 18,30 su TV8, vedremo se il Gran Premio di Francia ci riserverà qualche sorpresa, francamente nutriamo poche speranze, ma chissà che questa F.1 meno spettacolare e coinvolgente non …s’inventi qualcosa, ne ha bisogno lei come tutti gli appassionati, ovviamente Mercedes, Hamilton e Bottas …permettendo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>