Ruba la macchina a un turista e gli chiede 1600 euro per restituirgliela. I Carabinieri arrestano un estorsore senegalese trovandolo pure in possesso di eroina da spacciare

di 

15 luglio 2019

Cocaina sequestrata carabinieri 00003 pusher spacciatorePESARO – Un 28enne senegalese, domiciliato nella Provincia di Rimini, è stato arrestato a Pesaro domenica mattina in quanto ritenuto responsabile di tentata estorsione nei confronti di un turista 57enne, nonché di detenzione ai fini di spaccio di eroina. Il senegalese, nullafacente e già noto alle forze di polizia in quanto irregolare sul territorio nazionale, si è reso protagonista del furto dell’automobile del turista sopracitato al quale chiedeva  la somma contante di 1.600 euro per restituirgliela. L’uomo non accettava il ricatto e si rivolgeva immediatamente ai Carabinieri, spiegando l’accaduto. Sul posto venivano inviate diverse pattuglie dell’Arma già presenti sul territorio nell’ambito dei servizi di prevenzione estiva disposti dal Prefetto Vincenzo Lapolla. L’attenzione dei militari veniva richiamata dal giovane extracomunitario che si aggirava con fare sospetto per le vie del centro cittadino ed alla vista dei militari tentava inutilmente di nascondersi.

Bloccato dagli agenti, veniva immediatamente sottoposto a perquisizione che permetteva di rinvenire le chiavi del veicolo rubato poi rintracciato poco lontano. Ad aggravare la posizione del senegalese il fatto di essere pure trovato in possesso di 9 grammi di eroina pronti per essere spacciate.

L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Pesaro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Pesaro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>