In scooter nel Sentiero della Croce riservato a chi cammina: “Ma sono a motore spento”

Questo slideshow richiede JavaScript.

PESARO – Abbiamo stigmatizzato in più occasioni lo scarso senso civico degli appassionati di mountain bike che fingono di non vedere i divieti e pedalano lungo i sentieri riservati a chi cammina, mettendo a rischio con questo comportamento scorretto la propria e l’altrui incolumità.

Stamattina, però, lungo uno dei più bei sentieri del territorio, quello della Croce, che dopo avere lasciato la Strada dei Condotti porta alla Provinciale 60 Sanatorio Candelara, tra Galantara e Novilara, ci siamo imbattuti in uno scooterista che scendeva dalla collina utilizzando il Sentiero della Croce. Glielo abbiamo fatto notare e ha risposto, candidamente: “Vengo giù a motore spento!”. Già, ma all’inizio del sentiero, in entrambi i lati, sono in bella vista cartelli segnaletici che ricordano che il sentiero è vietato a tutti i mezzi, accessibile solo a chi cammina.

Qualche mese addietro sullo stesso sentiero incappammo anche in due fenomeni in sella a moto da cross, ma allora non riuscimmo a fotografarli.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>