In divisa e in borghese prosegue la “guerra” del Genica contro il commercio abusivo

di 

23 luglio 2019

 

PESARO – Non ci sono dubbi: è l’obiettivo prioritario dell’estate 2019. È la “guerra” al commercio abusivo che si svolge nella spiaggia davanti al Genica. Poco dopo le ore 10, abbiamo visto all’opera due militari indivisa della Guardia Costiera che erano appostati dietro la siepe del parcheggio dell’albergo Astoria. Due agenti in borghese muniti di ricetrasmittente e un vigile urbano appostato sul ponticello del Genica, davanti al passaggio obbligato per chi volesse allontanarsi in fretta e furia dalla spiaggia.

“Manca solo di vedere il periscopio di un sottomarino a tenere sotto osservazione la spiaggia”, ha esclamato un passante incuriosito dal movimento degli agenti in borghese che cercavano di intercettare un commerciante abusivo, che però, messo sull’avviso da qualcuno, dopo essersi confuso tra chi passeggiava o si recava in spiaggia, si allontanava dalla zona.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>