Gioco d’azzardo: i dati del bilancio per la Corte dei Conti nel 2018

di 

23 luglio 2019

888 casinoDurante il 2018 la spesa per i giochi in Italia è stata pari a 18,7 miliardi di euro, una cifra leggermente più bassa rispetto a quella dell’anno precedente, che tuttavia denota come il settore della videoludica abbia mantenuto per il terzo anno di seguito delle cospicue entrate erariali. Anche durante il 2018 il tetto dei 10 miliardi di euro è stato raggiunto e superato, con le vincite che si sono attestate attorno agli 86,2 milioni di euro, dato che mostra una crescita evidente rispetto al 2017, quando invece le vincite erano state di 82,7 milioni. Il bilancio della Corte dei Conti è stato quindi ufficializzato per quanto riguarda il rendiconto da parte dello Stato italiano, in materia del gioco d’azzardo. Bisogna ricordare come con una tassazione pari a 10 miliardi annui, equivalenti allo 0,% del PIL italiano, al 2,2% delle entrate in materia tributaria e al 4,7% delle entrate indirette, i dati sono stati praticamente in linea con il bilancio dell’anno precedente e con le aspettative programmatiche dell’industria del gioco.

I dati del bilancio della Corte dei Conti durante il 2018

Il bilancio riguarda tutto il settore del gioco, sia esso di forma virtuale e non, con le slot machine che sono state la prima voce, grazie a una spesa calcolata sui 10.18 miliardi di euro, con entrate superiori ai 6 miliardi, sempre in termini di Erario. Soffermandoci invece sui dati raccolti dai giochi di abilità a distanza, meglio noti come skill games, che rientrano nella categoria dei giochi casinò online possiamo notare come vi sia stato il più alto rapporto tra spesa e vincite, in confronto a tutte le altre voci, come ad esempio le scommesse virtuali, gli apparecchi di gioco di tipo fisico e le varie lotterie. Le quote di mercato per il settore del gioco digitale online restano invariate anche per il 2018 superando il 20%, come era stato ampiamente già previsto nei dati di bilancio dell’anno precedente. Si tratta in effetti di un settore che negli ultimi anni era già cresciuto in modo esponenziale, ma che durante quest’ultimo biennio pur avendo subito una leggera flessione, mostra di essere ancora capace di raccogliere consensi da parte degli utenti. In particolare tale flessione pare sia dovuta in larga parte a un cambio di rotta in termini dell’offerta che generalmente questi casinò virtuali propongono al pubblico.

La proposta per quanti riguarda gli skill games oggi

Attualmente si va verso una proposta di skill games di tipo differente; se negli anni passati erano stati giochi come il poker sportivo e in particolare il Texas Hold’em, la versione del cosiddetto poker alla texana a tenere banco, oggi ci sono altri giochi che stanno riscontrando i favori del pubblico. Tutto questo pare sia dovuto alla modalità di gioco che gli utenti scelgono in questi ultimi tempi: sono sempre di più i giocatori che accedono direttamente attraverso dispositivi mobili quali smartphone e tablet. Non è certo un caso né un mistero se oltre il 65% degli utenti predilige questa formula e soluzione di gioco per accedere a tali servizi. Questo aspetto ha contribuito a modificare l’offerta, privilegiando una formula di gioco maggiormente basata sull’estemporaneità. Il poker richiede in effetti tempi tecnici maggiormente diluiti, specialmente nella sua formula di gioco da torneo, dove ogni singolo giocatore effettua una puntata, un successivo rilancio, che necessita di un check da parte della sala da gioco virtuale. Esattamente come avveniva per un tavolo da gioco, anche nella sua soluzione digitale, il poker si basa su ritualità e tempi più lunghi, rispetto a giochi come ad esempio la slot machine, la roulette o anche giochi di carte come il baccarat e il blackjack. Nonostante il gioco del blackjack sia stato spesso erroneamente associato e abbinato al poker, si tratta di un gioco di carte piuttosto differente, essendo per sua natura molto più rapido e agile, visto che il singolo gambler va a sfidare il dealer, ossia il banco in una mano dove bisogna ottenere il punteggio più vicino al 21, senza sballare. Non a caso oggi il gioco del blackjack, nella sua versione digitale, ha riscontrato grande attenzione da parte del pubblico, proprio perché si presta meglio al gioco online, praticato da dispositivo mobile. I dati durante il 2018 hanno dimostrato come alcune attrattive dei casinò online abbiano prodotto numeri davvero importanti per questo tipo di settore, dati che oggi vengono confermati attraverso la pubblicazione del bilancio Corte dei Conti per quanto riguarda il gioco d’azzardo tradizionale e quello multimediale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>