Senza i gelati di Alice è l’estate meno dolce degli ultimi anni

Gelateria Alice chiusaPESARO – La gente guarda la serranda abbassata e rimane sorpresa. Ma dove sono finiti i gelati di Alice, particolarmente amati dai pesaresi e dai turisti? È lunga l’estate senza i gusti proposti da Fabrizio, è sicuramente meno dolce. Surrogare il pistacchio e la crema, il cheesecake al lampone e il cioccolato all’arancia acquistati da Alice è impresa impossibile. Abbiamo provato, anche in centri vicini, assai delusi da tante altre proposte, mangiando gelati che sono lontani parenti. Così ci siamo rifugiati in proposte industriali, dal Magnum ai cornetti, dai gusti crema e frutti di Haagen Dazs ai cremini Nuii dai sapori particolari. Inutilmente. Il gelato di Alice ci manca troppo. E non siamo i soli. Alcuni giorni fa, appena arrivata dalla Spagna, salutati i parenti di lei, che è pesarese, una coppia si è recata subito in Viale Trieste 210, desiderosa di ritrovare le “meraviglie di Alice”, ma è rimasta delusa davanti alla serranda abbassata. Non ci sono dubbi, senza i gelati di Alice la zona mare è meno dolce, più povera

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>