Aule del liceo “Baldi” di Urbino, fallito il tentativo di conciliazione davanti al Tribunale civile di Ancona

di 

30 settembre 2019

 

Michele Cancellieri, segretario generale della Provincia

Michele Cancellieri, segretario generale della Provincia

URBINO – Fallito oggi il tentativo di conciliazione davanti al Tribunale civile di Ancona per la nota vicenda delle aule del liceo “Baldi” di Urbino utilizzate dall’Accademia di Belle Arti. Il giudice ha dato alle parti (Provincia di Pesaro e Urbino e Comune di Urbino da un lato, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e Accademia di Belle Arti dall’altro) 15 giorni di tempo per presentare eventuali memorie integrative, dopo le quali si riserverà di decidere.

“Il presidente dell’Accademia Giorgio Londei – evidenzia il segretario generale della Provincia Michele Cancellieri, presente all’udienza insieme all’avvocato dell’ente Maria Beatrice Riminucci – ci ha proposto l’utilizzo di Palazzo Gherardi, tra l’altro di proprietà del Comune di Urbino, che richiederebbe una ristrutturazione molto onerosa ed anni di lavoro, nulla dunque che possa rispondere alle necessità urgenti della Provincia e del liceo Baldi”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>