Il Fano Rugby sogna il tris in C1

di 

2 novembre 2019

FANO – Non c’è due senza tre. Lo recita un antico proverbio popolare, che al Fano Rugby sperano possa essere di buon auspicio alla vigilia del prossimo impegno della prima squadra rossoblù nel campionato di serie C1. Domenica 3 novembre dalle ore 14.30, al “Falcone-Borsellino”, i ragazzi allenati da Walter Colaiacomo e Franco Tonelli riceveranno infatti la visita della Banca Macerata Rugby con l’obiettivo di centrare la terza vittoria consecutiva.
Dopo il successo casalingo all’esordio col Pescara Rugby e quello al debutto in trasferta sul campo dell’Unione Rugbistica Anconitana, la formazione fanese troverà sulla propria strada un avversario che viene invece da due sconfitte. Una per 32-8 subita a Macerata ad opera della capolista UR San Benedetto, l’altra per 21-12 rimediata nella tana dei suddetti pescaresi.
“Ci aspetta una partita difficile e delicata al di là di quello che può far pensare la classifica – è il monito di coach Walter Colaiacomo, del cui staff assieme a Tonelli fanno parte anche il preparatore atletico Alberto Emanuelli ed i dirigenti accompagnatori Daniele Falcioni, Giacomo Tomasetti e Guido Brunetti – I ragazzi comunque sono ben consci di questo ed in settimana si sono preparati con grande scrupolo, determinati a continuare il percorso di risultati positivi intrapreso”.
Il match dei più grandi, piatto forte del menù domenicale del Fano Rugby, sarà preceduto da un ricco antipasto. Questa nuova ed intensa giornata consacrata alla palla ovale si aprirà sempre nell’impianto di via Tomassoni, dove dalle ore 10.30 andrà in scena il triangolare U14 con protagoniste anche le compagini di Jesi e Falconara. “Siamo molto curiosi di vedere in partita i progressi mostrati durante gli allenamenti – commenta l’allenatore dei baby rossoblù Alessandro Gasparini, che si avvale del supporto dell’altro mister Francesco Collacchi e del dirigente accompagnatore Roberto Ciavaglia – Stiamo cercando di stimolare la crescita sia personale che del gruppo, notando con soddisfazione i primi importanti segnali di maturità”.
Ad una dozzina di chilometri di distanza dalle ore 11 sarà quindi la volta dell’U16 dell’API, la franchigia nata dall’unione tra Fano e Falchi Montecchio. Nel quarto turno del campionato di categoria a questo gruppo toccherà difatti la vicina trasferta di Pesaro, sulla carta non semplice. “Sarà un primo banco di prova per confermare il lavoro iniziato nei mesi estivi – spiega il tecnico Annunzio Subissati, affiancato dall’altro trainer Alessandro Bussaglia, dal preparatore atletico Giancarlo D’Amen e dai dirigenti accompagnatori Tarcisio Primavera e Simone Tredicucci – I nostri ragazzi giocano assieme da poco, venendo da realtà diverse, ma si stanno impegnando al massimo per trovare il giusto amalgama e cercheranno di farsi valere contro i cugini pesaresi”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>