Pozzi: “Ultimo passaggio in Giunta per la ristrutturazione da parte di ERAP dell’oratorio delle Zoccolette”

di 

19 novembre 2019

vetreria zoccolettePESARO – Questa mattina la giunta comunale ha compiuto l’ultimo passaggio, approvando la modifica al protocollo con ERAP Marche che velocizzerà il recupero di un immobile in via della Vetreria. Si tratta dell’oratorio della Misericordia delle Zoccolette con annessa chiesa della Misericordia, non più utilizzata per il culto che ERAP intende adibire a residenza pubblica. L’operazione è il risultato di una importante sinergia tra i due enti per far fronte all’esigenza di alloggi di edilizia residenziale pubblica.

“Riqualificazione urbana, valorizzazione del patrimonio pubblico e welfare in un’unica grande operazione. Un grande edificio, degradato e in disuso da decenni, verrà totalmente riqualificato con edilizia ed alloggi popolari.” Così Riccardo Pozzi assessore al territorio con delega al Patrimonio, che aggiunge: “Grazie ad ERAP e alla Regione Marche, un investimento di oltre 3 milioni di euro che trasformerà una parte di centro storico e darà risposte alle persone più deboli. Un immobile di proprietà del Comune, chiuso da decenni, che l’Erap acquisterà per un importo di 775mila euro. Un intervento che va nella direzione del costruire sul costruito, riqualificando una parte del centro storico e dando risposte a famiglie e persone che vivono già situazioni di fragilità sociale. Un’opportunità per tutto il territorio resa possibile grazie ad un grande lavoro dell’amministrazione comunale, di ERAP e della Regione Marche.”

L’edificio è in pessime condizioni, il recupero permetterà di rispondere alla domanda di alloggi di edilizia popolare senza incrementare il consumo di suolo. La modifica del protocollo velocizzerà l’iter della vendita e del recupero, il cui piano predisposto da ERAP in linea con le indicazioni della Soprintendenza, sarà approvato dal Consiglio comunale. La realizzazione dell’intervento sarà possibile grazie anche a fondi regionali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>