Pannitteri-Grandolfo, la Vis Pesaro torna a volare: Arzignano Valchiampo ko (2-1)

di 

24 novembre 2019

Vis Pesaro-Piacenza 00026VIS PESARO – ARZIGNANO V. 2-1
VIS PESARO (3-5-2): Bianchini; Gennari, Gianola, Farabegoli; Pannitteri (40′ st Romei), Paoli, Botta (32′ st Gabbani), Tessiore (24′ st Misin), Pedrelli; Grandolfo (40′ st Tascini), Voltan. All. Pavan
ARZIGNANO V. (4-3-1-2): Tosi; Tazza, Bonalumi, Bigolin, Barzaghi; Perretta (36′ st Hoxha), Maldonado (36′ st Anastasia), Valagussa (26′ st Balestrero); Pattarello (44′ st Flores Heatley); Piccioni, Rocco (26′ st Cais). All. Colombo
ARBITRO: Caldera di Como
RETI: 38′ pt Pannitteri, 5′ st (rig.) Rocco, 26′ st Grandolfo
NOTE: pomeriggio nuvoloso, terreno di gioco in discrete condizioni, spettatori 1.232; espulso al 40′ st Tazza per doppia ammonizione; ammoniti Gianola, Grandolfo, Pedrelli, Gennari, Tazza; angoli 7-5, recupero 1+4

PESARO – Pannitteri-Grandolfo, la Vis torna alla vittoria dopo quattro partite senza sorrisi pieni. A farne le spese l’Arzignano Valchiampo, diretta concorrente per la salvezza nel fantastico – ed estremamente livellato – mondo della serie C.

Dopo un inizio di marca vicentina, con l’Arzignano che ha mostrato perché era reduce da tre vittorie nelle ultime tre trasferte affrontate (Ravenna, Fano e Rimini, nell’ordine), i ragazzi di Pavan sono cresciuti. Hanno trovato la rete con Orazio Pannitteri, a fine primo tempo, con una bella discesa sull’out di destra culminato con un piattone vincente. A inizio ripresa il pareggio di Rocco su calcio di rigore (fallo di Gennari su Pattarello) ma la Vis non ha mollato. Ha sfiorato il 2-1 in un paio di circostanze e poi l’ha trovato, con Grandolfo che ha addomesticato un pallone messo nel cuore dell’area dal subentrato Misin, si è girato sul difensore prima di superare Tosi. Finale in sofferenza – colpo di testa largo di Piccioni – ma nemmeno troppo. Tre punti che permettono di allontanare le ultimissime posizioni, in vista delle ultime tre del girone di andata che faranno rima con Modena, Carpi in casa e Feralpi fuori.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>