L’Italservice gioca a tennis in quel di Mantova: 6-2 e immediato ritorno in vetta

di 

11 gennaio 2020

Italservice Pesaro vittorioso a Mantova

Italservice Pesaro vittorioso a Mantova

MANTOVA – Doppio 3 a 1 e vittoria che vale l’immediato ritorno in vetta. Un’altra prova superlativa dell’Italservice Pesaro vale la vittoria 6 a 2 sul campo del Kaos Mantova e il controsorpasso ai danni della rivale Acqua&Sapone. I rossiniani scendono in campo molto determinati e nonostante un rivale che conferma il suo spessore, trovano meritatamente altri tre punti.

Nel primo tempo bisogna attendere 16 minuti per il primo gol, firmato da Borruto. Due minuti dopo raddoppia Salas uno dei migliori in campo. Fuochi d’artificio nel minuto finale: Parrel accorcia a 30 secondi dal gong, ancora “titi” Borruto sigla l’1 a 3 a un secondo dal riposo senza accorgersi che i giocatori in campo hanno fatto segno che può bastare così. Per questo ad inizio secondo tempo il Kaos ha (giustamente, ndr) via libera per il 2 a 3 immediato da parte dell’Italservice. Da lì si riparte e da quel momento in poi l’Italservice mette il turbo con una doppietta di Taborda e in mezzo il primo gol in campionato con la maglia pesarese di Jefferson (altra ottima prestazione anche per lui).

Finisce con la gioia di Tonidandel e compagni e il primo posto tornato subito appannaggio dell’Italservice che ha come grande obiettivo quello di mantenerlo sino al termine della stagione regolare. Le partite si susseguono a ritmo vertiginoso, ma Pesaro è ormai rodata in tal senso. Per questo non “spaventa” il dover giocare di nuovo fra tre giorni. Martedì infatti c’è il turno infrasettimanale e i Colini-boys alle 20 al Pala Nino Pizza riceveranno l’Arzignano. Della serie: avanti tutta Italservice!

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>