La Vis si ripete: di nuovo battuto il Cesena. Decide un rigore di Lazzari

di 

12 gennaio 2020

VIS TIFO CESENAPESARO – La Vis comincia nel migliore dei modi il suo nuovo decennio battendo 1-0 il Cesena al Benelli e replicando la gioia che un girone fa l’aveva vista espugnare il Manuzzi per 1-2. A decidere il match è stato un rigore conquistato e trasformato dal ritrovato Flavio Lazzari che, dopo un 2019 tormentato di infortuni, azzanna l’anno nuovo con la fame di chi brama di riconquistare il tempo perduto. Lazzari migliore in campo assieme al portiere Puggioni decisivo almeno in tre occasioni nel respingere gli attacchi del Cesena.

Lazzari decide il match quando si mette in proprio inventando dal nulla un’accelerata che lascia sul posto Ciofi e costringe Maddaloni all’atterramento in area. Dal discetto il numero 10 realizza quello che sarà il gol-partita. Nel secondo tempo il Cesena si getta in avanti costringendo la Vis ad una partita di sofferenza e contenimento riuscendo a conservare il risultato grazie alla concentrazione della difesa e al super-lavoro di Puggioni. E’ stata anche la giornata dei buoni debutti dei colpi di mercato Marcheggiani e Nava, oltre a De Feo subentrato a partita in corso. Al triplice fischio l’esultanza liberatoria del tifo vissino e di una Prato che aveva onorato la giornata celebrando con una coreografia (vedi foto) i quarant’anni del movimento ultras biancorosso.

VIS PESARO – CESENA 1-0

VIS PESARO (3-4-3): Puggioni; Gennari, Lelj, Farabegoli; Nava, Paoli, Botta (44’pt Gabbani), Tessiore; Pannitteri (12’st De Feo), Marcheggiani, Lazzari (12’st Misin). All. Pavan

CESENA (3-4-3): Marson; Ciofi, Maddaloni (42’st Zecca), Sabato; Zampano, Franco, De Feudis (27’st Rosaia), Valeri; Borello, Butic, Russini (27’st Zerbin). All. Modesto

Arbitro: Luciani di Roma

Rete: 21’pt Lazzari (rig.)

Note: spettatori 2324. Ammoniti Tessiore, Franco, De Feudis, Paoli, Maddaloni, Nava e l’allenatore del Cesena Modesto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>