Vis bocciata a Padova: i pesaresi vengono battuti 4-0 all’Euganeo

di 

2 febbraio 2020

PADOVA – La Vis Pesaro incappa a Padova in un 4-0 che diventa la più pesante sconfitta della stagione. All’Euganeo i biancoscudati passano in vantaggio dopo 8 minuti quando una percussione di Santini viene frenata da un intervento in scivolata di Lelj, ma sulla palla vagante si avventa Nicastro che fa 1-0. Nel primo tempo la Vis è però in partita, prova a palleggiare, ma fatica a rendersi insidiosa. Pericolosa non lo sarà mai nella ripresa quando il Padova dilaga in un secondo tempo senza storia: Buglio fa 2-0 dalla distanza dopo 4 minuti e poi arrivano due rigori. Prima è Gennari a commettere fallo di mano in area sull’inserimento di Zecca ed è sale sulle ferite della Vis perchè il difensore viene espulso per doppia ammonizione mentre Ronaldo sigla il tris dal dischetto. Poi è Gabbani a franare su Ronaldo in area e Santini trasforma il penalty del 4-0 definitivo.

PADOVA – VIS PESARO 4-0

L'allenatore della Vis Pesaro Simone Pavan

L’allenatore della Vis Pesaro Simone Pavan

PADOVA (4-3-3): Minelli; Rondanini (33’st Pelagatti), Kresic, Andelkovic, Frascatore; Ronaldo, Mandorlini, Buglio (19’st Germano); Nicastro (19’st Piovanello), Litteri (19’st Zecca), Santini (40’st Pesenti). All. Mandorlini

VIS PESARO (3-4-3): Puggioni; Gennari, Lelj, Farabegoli; Nava, Gabbani (37’st Di Munno), Paoli, Tessiore (37’st Campeol); Di Nardo (10’st Ngissah Bismark), Marcheggiani (26’st Misin), Voltan. All. Pavan

ARBITRO: Virgilio di Trapani

Reti: 8’pt Nicastro, 4’st Buglio, 25’st Ronaldo (rig.), 36’st Santini (rig.) 

Note: spettatori 5000 circa Espulso Gennari al 24’st per doppia ammonizione. Ammoniti Ronaldo, Gabbani, Paoli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>