Sergio Tavčar, il numero uno dei telecronisti, a Pesaro per parlare de “Lo sport e il confine del mondo”

di 

7 febbraio 2020

PESARO – “Laddove lo sport è tecnica pura – il basket, la pallamano, la pallanuoto – e la fortuna conta in modo risibile, allora la Jugoslavia è sempre stata la migliore formazione europea, perché dati questi presupposti è impossibile che la squadra migliore non riesca a vincere”.
Parole e musica di Sergio Tavčar, a giudizio praticamente unanime il numero uno dei telecronisti.
La voce storica di TeleCapodistria, l’emittente in lingua italiana che ha accompagnato la nostra gioventù, sarà ancora una volta a Pesaro. Un’occasione unica per conoscerlo e ascoltarlo. Con lui anche Marco Ballestracci, che racconta e scrive di sport e con Sergio ha raccontato “Lo sport e il confine del mondo” (Mattioli 1885). Il libro è un’occasione per parlare con Sergio e Marco, per ascoltare il loro racconto. Un racconto che, seduti al tavolo di un caffè di Opicina, a pochi passi dal confine tra Italia e Slovenia, Sergio ha fatto a Marco.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’appuntamento è imperdibile per gli appassionati di sport, quindi di basket, che anche a Pesaro hanno vissuto – scriviamolo pure – con invidia gli straordinari successi della Jugoslavia sia a livello di Nazionale che di squadre di club, con campioni che oltre Adriatico nascevano come funghi.
Poiché, come afferma Sergio, “Lo sport talvolta è uno strumento d’identità: un mezzo per comprendere chi siamo veramente”, capiremo perché quel paese così formidabile a livello sportivo si è dissolto.
L’appuntamento, fra una settimana, è alle ore 18 di venerdì 14 febbraio nella Libreria Il Catalogo, in Via Castelfidardo 60.
Sergio e Marco parleranno del libro e risponderanno alle domande di presenti, in un appuntamento che non mancherà d’affascinare chi ama lo sport, la storia. Sergio Tavčar è la storia della televisione sportiva.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>