La Vuelle si “libera” di Chapman, della sua caviglia malconcia e degli ‘equivoci’ sul suo ruolo

di 

17 febbraio 2020

Clint Chapman

Clint Chapman

PESARO – Non volevamo parlare di attualità fino alla prossima settimana (rileggi qui articolo precedente), ma non possiamo esimerci dal commentare l’ultima news in casa Victoria Libertas, dopo lo scarno comunicato con cui la società si è “liberata” di Clint Chapman (rileggi qui).

Comunicato nel quale non sono stati chiariti i motivi della rescissione contrattuale, anche se aver nominato l’’infortunio, ci fa presupporre che quella caviglia sinistra non sia mai tornata a posto, visto che sono passati esattamente tre mesi dallo scorso 17 novembre, quando, a Roma, Clint si scavigliò in diretta Rai, e da subito l’infortunio apparse abbastanza grave.

Ma, secondo i comunicati medici di allora, non c’era niente di rotto, tanto che Chapman rientrò due settimane dopo, contro Cremona, anche se era ben lontano da una condizione accettabile, e dopo aver giocato, malino, altre quattro partite, si è dovuto rifermare per un altro mesetto, rientrando contro Brindisi, match dove ha giocato appena 8 minuti.

Staremo a vedere se Chapman si fermerà definitivamente, magari facendo una piccola operazione per pulire la caviglia, o se troverà posto da qualche altra parte, ed in quel caso, averlo lasciato andare via, senza prendere nessun buyout, non sarebbe stata una grande idea.

Fino all’infortunio, Chapman stava viaggiando a 18 punti di media, secondo realizzatore del campionato dietro a Banks e avanti a Barford, dimostrando notevoli qualità balistiche (10 su 25 da 3. 40%), col piccolo problema che alla Vuelle sarebbe servito più un centro di ruolo, rispetto ad un’ala grande perimetrale, ma di questo Chapman aveva poca responsabilità, le colpe sono da attribuire a chi l’aveva ingaggiato, pensando che potesse giocare da pivot nel nostro campionato.

Col suo taglio, rientrerà nei 10 Zach Thomas, dato che non sono previsti innesti, a meno di clamorose, leggi quasi gratis, opportunità di mercato, stona casomai il suo allontanamento, dopo le dichiarazioni rilasciate dai dirigenti biancorossi le scorse settimane, quelle dove precisavano di voler andare avanti con questo roster, senza nessuna operazione in uscita, casomai era più logico liberarsi di un Barford, per incassare qualche soldino, ma è difficile capire cosa ne pensano in Via Bertozzini, e cosa ne penserà coach Sacco, che dovrà reinserire Thomas nelle rotazioni, anche se crediamo giocherà poco, a beneficarne casomai sarà Zanotti, che si alternerà ad Eboua da numero quattro, mentre al posto di Totè giocherà……. Nessuno, ma questo accade regolarmente dallo scorso ottobre.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>