Bandiere a mezz’asta nell’edificio della Provincia e omaggio del presidente al monumento ai caduti di Monteguiduccio

di 

31 marzo 2020

Paolini davanti monumento caduti Monteguiduccio

Paolini davanti monumento caduti Monteguiduccio

PESARO – Il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Giuseppe Paolini ha osservato alle 12 un minuto di silenzio davanti al monumento ai caduti di Monteguiduccio, frazione del Comune di Montefelcino, insieme al parroco don Alceo Volteggi, in segno di lutto per i tanti morti nell’emergenza Coronavirus nel territorio provinciale ed in tutta Italia. “Ho scelto di andare in un piccolo borgo, dove ci sono poche persone – ha detto Giuseppe Paolini – per far sentire la vicinanza delle istituzioni in un momento come questo. In certi momenti ti accorgi che il silenzio non pone domande, ma può dare tante risposte, perché trovarsi di fronte ad un elenco di morti in guerra e pensare a tutti coloro che oggi muoiono in questa emergenza Coronavirus, fa lo stesso effetto di dolore e sofferenza. Così come i soldati morivano da soli in guerra, in una trincea o colpiti da un proiettile, anche i malati di Covid 19 stanno morendo da soli e senza il conforto delle persone care”. Bandiere a mezz’asta nella sede dell’Amministrazione provinciale, dove il direttore generale Marco Domenicucci, i dirigenti ed i dipendenti hanno osservato un minuto di silenzio per far sentire la loro vicinanza alle famiglie colpite dai lutti e ai tanti medici ed operatori sanitari impegnati nel combattere questo terribile virus. Il tutto raccogliendo l’invito di Upi ed Anci, che hanno chiesto un minuto di silenzio anche a tutta la popolazione.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>