Salgono a 622 le aziende che hanno comunicato in Prefettura l’intenzione di proseguire l’attività

di 

3 aprile 2020

Prefettura di Pesaro-Urbino

fabbrica cassa-integrazione-2020PESARO – Sono diventate 622 le aziende che hanno comunicato la propria intenzione di proseguire l’attività a seguito del D.P.C.M. 20 marzo 2020 e del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 25 marzo 2020. Di queste, 606 sono state presentate ai sensi dell’art. 1 comma1 lettera d) (attività funzionali ad assicurare la continuità delle filiere dei settori dell’Allegato 1, dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali di cui alla legge 146/1990), 9 ai sensi dell’art. 1 comma1 lettera g) (attività a ciclo produttivo continuo) e 3 ai sensi dell’art. 1 comma1 lettera h) (attività dell’industria dell’aerospazio e della difesa, nonché delle altre attività aventi rilevanza strategica nazionale) del citato D.P.C.M. Per 269 comunicazioni è stato concluso l’esame con l’adozione di 4 provvedimenti di sospensione dell’attività, di 4 provvedimenti di autorizzazione alla prosecuzione parziale dell’attività, di 3 autorizzazioni ex art. 1 comma 1 lettera h) e con diverse richieste di supplemento istruttorio. Per le restanti comunicazioni è stata già avviata l’istruttoria ad opera del locale Comando provinciale della Guardia di Finanza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>