“Una Città in Comune” mette l’esperienza del consigliere Castellani per districarsi fra le possibilità offerte dalle banche in tempo di Coronavirus

di 

20 aprile 2020

PESARO – “La Lista Civica “Una Città in Comune” – spiega il suo fondatore Enzo Belloni – è nata per essere al servizio della città, per collegare i singoli cittadini, la “base”, al vertice dell’Amministrazione. Interpretando al meglio il ruolo di “corpo intermedio” che la politica deve svolgere ed evitando due fenomeni molto attuali: il “tutti contro tutti” da una parte, e “l’impero dei tuttologi” dall’altra, capaci solo di generare confusione e complicare la vita. L’iniziativa sperimentale che presentiamo oggi vuole rispondere in modo chiaro, concreto ed utile ai bisogni di un grande numero di persone”.
Il consigliere comunale Sergio Castellani

Il consigliere comunale Sergio Castellani

“Vogliamo offrire un Servizio di Consulenza a singoli cittadini nei confronti degli Istituti Bancari – aggiunge il Consigliere Comunale Sergio Castellani -. In questo momento le banche italiane stanno producendo un grande sforzo, tecnico e di personale, per venire incontro alle esigenze dei singoli, ma il susseguirsi continuo di nuove misure governative spesso genera confusioni che aumentano le frustrazioni dei cittadini, già fortemente provati. Inoltre, non tutti i clienti hanno la conoscenza tecnica, la dimestichezza, il “coraggio” necessario per districarsi ad esempio nella richiesta di Anticipo della Cassa Integrazione o nella Moratoria del Mutuo. Temi che richiedono invece grande velocità di risposta, per risolvere situazioni che possono mettere in crisi la vita stessa delle persone”.

E allora, ecco l’idea: Sergio Castellani mette a disposizione la sua lunga, consistente e attuale esperienza professionale, oltre al suo ruolo di Consigliere Comunale e dunque di interlocutore “accreditato”, per “dare una mano” a chiunque lo chieda per interfacciarsi al meglio con il proprio Istituto bancario, districandosi tra le tante nome che si stanno accavallando. In altre parole: per agevolare l’istruzione della pratica, facilitare il lavoro della Banca, velocizzare la risposta (essenziale, per affrontare le difficoltà del momento).
Come funziona? “Avviamo una fase sperimentale – spiega Castellani – usando la nostra pagina facebook “Una Città in Comune Enzo Belloni”. Chiunque ci può scrivere, usando esclusivamente Messenger (per mantenere il rapporto riservato, operando però agevolmente anche via telefono cellulare), esponendo in sintesi il problema, ricordando di aggiungere nome, cognome e numero di telefono. Noi contatteremo la persona nel più breve tempo possibile, provando a suggerire in modo diretto e concreto la strada migliore per venire a capo del problema”.
Il servizio, sperimentale e riservato ai soli cittadini del Comunque di Pesaro, è attivo da martedi 21 aprile.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>