Avis e Aido Tavullia donano una mascherina a ogni ragazzo tavulliese fra i 14 e i 20 anni

di 

14 maggio 2020

Avis e Aido Tavullia

TAVULLIA – L’Avis e Aido Tavullia vogliono esservi vicini in questo particolare momento difficile a tutti gli abitanti del territorio comunale di Tavullia. Sin da subito abbiamo dato la nostra disponibilità e il nostro sostegno all’amministrazione comunale di Tavullia. I nostri volontari  hanno aiutato nella  prima distribuzione di mascherine (una per nucleo familiare). Inotre abbiamo aiutato le persone in difficoltà con la spesa a domicilio. Ora vogliamo ancora essere vicini alle persone del nostro comune.

La salvaguardia della salute nostra e degli altri, l’altruismo sono valori che stanno alla base di Avis e di Aido, e che pensiamo siano importanti valori da trasmettere ai nostri figli.
Per questo motivo abbiamo deciso in questi giorni di collaborare con l’amministrazione comunale nell’iniziativa di distribuzione di mascherine per i piu piccoli , dai 3 ai 14 anni. Ma come associazioni abbiamo deciso di realizzare una mascherina personale anche per i ragazzi piu grandi. Consegneremo quindi una mascherina  a tutti i ragazzi del comune di Tavullia dai 14 ai 20 anni . La mascherina sarà in stoffa bianca, certificata, lavabile e riutilizzabile. Realizzata da una ditta di Tavullia.

I nostri volontari, insieme ai volontari di altre associazioni, le stanno distribuendo in questi giorni.

59637856_2356093734411688_382648746753654784_nI Presidenti di Avis (Libera Basile) e di Aido (Federico Del Baldo) colgono l’occasione per fare un particolare appello ai ragazzi. “Usate sempre la mascherina quando uscite. In particolare quando siete con i vostri amici. Fatela diventare la moda del 2020. E anche quando vi vedete con i vostri amici, per questo periodo cercate di stare distanziati. Se tutti faremo la nostra parte..i prossimi mesi potremmo tornare ad abbracciarci, e a tornare a fare le cose insieme come primai. Non sottovalutiamo nulla.
Lo diremo quando consegneremo le mascherina di persona, come faremo anche conoscere le nostre associazioni e sensibilizzeremo alla donazione. In questo momento particolare è importante non pensare solo a se stessi ma anche a chi è meno fortunato. Tutti abbiamo visto che cosa vuol dire la sofferenza, che cosa sono i nostri ospedali. Speriamo che questo momento difficile non lasci solo ferite ma tanti frutti di altruismo e ci renda tutti migliori”
Inoltre vogliamo ringraziare i nostri donatori, che nonostante le difficoltà non si sono arresi in questo periodo e sono andati a donare anche in piena emergenza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>