Crolla la massicciata ferroviaria, a Cattolica muore un operaio sepolto da tonnellate di terra

di 

14 maggio 2020

CATTOLICA – Tragico incidente sul lavoro questa mattina a Cattolica dove un operaio è morto per il crollo di una massicciata ferroviaria. L’incidente è avvenuto attorno alle 11.45 quando, due operai della ditta CMC di Casoria (NA) che svolge lavori anche per le Ferrovie dello Stato, stavano lavorando nel cantiere aperto a Cattolica, per mettere in sicurezza la scarpata adiacente il ponte sulla Via Emilia Romagna. Ad un certo punto, per motivi in corso di accertamento da parte dei Carabinieri di Cattolica, il tratto di scarpata sovrastante i due operai è crollato sopra di loro, uno si è salvato mentre l’altro è stato schiacciato in piedi dalla frana rimando ucciso. Subito dato l’allarme, sul posto è giunta un’ambulanza del 118, i Vigili del Fuoco con tre squadre e relativi automezzi. Subito dopo sono giunti sul posto i Carabinieri della Tenenza di Cattolica ed anche una volante della Polizia di Stato .

E’ stato fermato il traffico dei treni da e per Rimini e bloccata dalla Polizia Locale di Cattolica la via Emilia Romagna nel tratto dalla rotonda di Via Fiume alla rotonda di via Salvator Allende. In seguito sono giunti sul posto anche agenti dell’Ispettorato del lavoro e personale delle Ferrovie. I Vigili del Fuoco hanno lavorato da poco dopo mezzogiorno fino alle 17,50 momento in cui l’operaio G.A. 55enne di Afragola (NA) è stato recuperato . La salma, a disposizione dell’autorità giudiziaria è stato trasferito all’obitorio del cimitero comunale di Cattolica.

 

LE FOTO DI AMATO BALLANTE:

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>