Il Consiglio Comunale approva la richiesta alla Regione di anticipare al 1° luglio l’incorporazione di Monteciccardo. Via libera per la rotatoria sulla Siligata

di 

3 giugno 2020

PESARO – Tra le principali delibere approvate: la richiesta alla Regione Marche di anticipare al 1° luglio 2020 la decorrenza della incorporazione del comune di Monteciccardo e la convenzione tra Anas e Comune per la rotatoria sulla strada Siligata (intersezione SS16-Fiorenzuola di Focara.

DELIBERE

palazzo comunale facciata comuneLa prima delibera discussa in aula è quella che riguarda il progetto per il miglioramento dell’intersezione della strada Statale 16 con la strada comunale per Fiorenzuola di Focara (Siligata al km. 229+850 nel comune di Pesaro). Approvata all’unanimità la convenzione di cofinanziamento con l’Anas che prevede: “Che il Comune – così l’assessore all’Operatività Enzo Belloni – esegua gli espropri in termini procedurali ed economici dei terreni finalizzati alla realizzazione dell’opera che ammontano ad una stima preliminare di 20.000 euro comprensivi di spese notarili per i passaggi di proprietà. Che trasferisca ad Anas le porzioni di terreno ricadenti nel proprio ambito di competenza, assuma in capo a sé l’onere per la manutenzione delle aree verdi pertinenziali del nuovo svincolo stradale e dell’impianto di Pubblica Illuminazione. Provveda alla manutenzione dei tratti stradali di propria competenza con riguardo all’innesto della strada comunale per Fiorenzuola di Focara e il tratto di strada comunale della Romagna, che si innesterà in rotatoria. Mentre ANAS provveda al finanziamento dei lavori per un importo di euro 900.000,00, progettazione, affidamento ed esecuzione dei lavori e manutenzione dei tratti stradali di propria competenza”.

La discussione: Nicola Baiocchi, Prima c’è Pesaro: “Intervento molto delicato, spero che sia uno strumento di utilità per i cittadini di Fiorenzuola, mi auguro che faccia parte di un progetto di sicurezza stradale più ampio”. Luca Pandolfi, Forza Pesaro #ungranbelpo': “Intervento importante molto attesa dalla città, si sta lavorando a migliorare tutta la sicurezza stradale e tutta la viabilità”.

Approvate le modifiche al regolamento generale delle entrate, il conseguente regolamento comunale di disciplina della nuova imposta municipale propria (IMU) e approvata per l’anno 2020 le aliquote della nuova imposta municipale propria (IMU). “Delibere in corso della commissione bilancio – sottolinea l’assessore al Bilancio Riccardo Pozzi – recepisce gli adeguamenti normativi dell’ultima legge di bilancio, che ha modificato la modalità di retribuzione di alcune imposte e la rateizzazione (già prevista dal Comune di Pesaro ndr).

La discussione: Giulia Marchionni, Prima c’è Pesaro: “Abbiamo verificato, e ci è stato confermato, che le aliquote non saranno diverse rispetto all’anno precedente. Siamo scettici, invece, sulla modifica del regolamento generale delle entrate perché appesantisce i contribuenti, soprattutto alla luce della situazione attuale”. Sergio Castellani, Una città in comune: “È uno strumento in più che viene dato all’amministrazione per ottenere pagamenti non effettuati, una misura che fa riferimento a chi non paga”. Lorenzo Lugli, M5S: “Un provvedimento dovuto, che va nel senso di una semplificazione burocratica: massima soddisfazione sia per la legge di bilancio approvata e per la prontezza con cui il Comune ha recepito questo adeguamento”.

Tra le delibere approvate, due di urbanistica. La prima riguarda l’approvazione del piano particolareggiato di iniziativa privata che adegua le previsioni di Piano Regolatore Generale alla fattibilità del progetto relativo alla cassa di espansione del Fiume Foglia, ricadente in parte all’interno del perimetro di Piano. Il Piano Particolareggiato propone l’eliminazione della destinazione esclusiva industriale, ammettendo le destinazioni previste dal sub-sistema P1 (di cui all’art. 4.2.2.4 delle N.T.A. di P.R.G.), ad esclusione degli esercizi di vicinato e delle medie strutture; riduce le superfici nette edificabili a destinazione industriale, nonché incrementa la destinazione residenziale prevista dal P.R.G. vigente. “Un Piano che riguarda una parte industriale molto importante – ha ricordato l’assessore all’Urbanistica Andrea Nobili -, parallelamente c’è il progetto della cassa di espansione”.

La discussione: Michele Redaelli, Forza Italia “Parliamo di una variazione e di un investimento importante per la città, da cui ci auguriamo una ricaduta positiva. Ribadisco la necessità di poter avere una visione di insieme su modifiche al Piano Regolatore”. Silvia Terenzi, Partito Democratico “Da molto tempo questo territorio aspetta la cassa d’espansione e la messa in sicurezza della strada Montelabbatese, che ha causato diversi incidenti”.

La seconda delibera di urbanistica riguarda l’approvazione di variante sostanziale al piano del parco San Bartolo vigente relativamente alla concessione convenzionata 0.453, ai sensi dell’art. 26 della legge regionale 34/92 e smi. Delibera approvata con 23 voti favorevoli e 9 astenuti.

Il Consiglio comunale approva all’unanimità anche la richiesta alla Regione di anticipare al 1° luglio 2020 la decorrenza della incorporazione del comune di Monteciccardo. “Il 19 gennaio scorso – ricorda l’assessore Francesca Frenquellucci – i cittadini pesaresi e quelli di Monteciccardo si sono espressi positivamente al referendum per l’incorporazione tramite fusione, questa delibera è un modo per accelerare tempi”.

La discussione: Dario Andreolli, Lega “Il voto espresso dai cittadini è chiaro, non abbiamo obiezioni. In questi mesi abbiamo chiesto più volte rassicurazioni sullo stato del bilancio di Monteciccardo, ora rimandiamo alla Regione la possibilità di procedere alla fase attuativa”. Pierpaolo Bellucci, Pd: “Esprimo un senso di approvazione e concretezza. L’anticipazione significa far uscire un comune dalla situazione attuale di difficoltà”.

MOZIONI E ORDINI DEL GIORNO

Tra le mozioni approvate, quella presentata dai consiglieri di maggioranza Terenzi, Pandolfi, Murgia, Mariani, Rossi, ad oggetto la richiesta di ripristino dei reparti di ginecologia, ostetricia e pediatria dopo emergenza Covid-19.

Approvato la mozione (presentata dal consigliere di Prima c’è Pesaro Gambin)i emendata, per intitolazione di un punto panoramico a Marco Simoncelli.

Approvata la mozione per l’intitolazione della nuova scuola di via Lamarmora al prof Brancati.

Approvato l’Ordine del giorno proposto dalla consigliera del Pd Maria Rosa Conti, a tema opportunità organizzate di socialità e gioco per i bambini di fascia 0-3 anni.

INTERROGAZIONI

L’assise di oggi si è aperta con l’interrogazione presentata dalla consigliera di Prima c’è Pesaro Giulia Marchionni, ad oggetto situazione RSA, case di riposo e residenze protette durante l’emergenza Covid-19 e in merito alla programmazione tamponi, dotazione di dispositivi di protezione individuali, riorganizzazione delle strutture, isolamento ospiti positivi, stato di attuazione determina  n.162 dell’Asur del 3 aprile 2020 e altre questioni sono state interpellate dall’assessore Sara Mengucci. Tutti i fascicoli di risposta delle residenze protette Casa Aura, Casa Roverella, Casa Padre Damiani e Casa dell’istituto Maestre Pie dell’Addolorata si possono trovare sull’Albo Pretorio del Comune di Pesaro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>