Camper “impazzito” nella notte danneggia auto in sosta e abbatte recinzioni e lampioni fra Fano e Lucrezia

di 

24 giugno 2020

polizia stradaleFANO – All’alba di oggi sono arrivate diverse segnalazioni alla Sala Radio della Polizia Stradale di Pesaro e Urbino: fin dalle ore 1:15 diversi residenti lungo la vecchia Flaminia tra località Carrara e Cartoceto hanno segnalato un camper in corsa fuori controllo.
Il mezzo, successivamente intercettato nella corsa, dagli Agenti di Polizia al km 275,000 della SP 3, del comune di Fano , è risultato essere un camper Ford , in pessime condizioni. Gli operatori della Polizia Stradale giunti sul posto notavano il veicolo in questione fermo al centro della corsia, fermo a causa di uno pneumatico lacerato e con la fiancata destra completamente distrutta, verosimilmente da un urto. Le condizioni del mezzo mostravano in maniera evidente gli esiti di un incidente appena subito e in fase di ricostruzione, ancora non del tutto conclusa.
Le cause di tanta imperizia alla guida, ancora al vaglio della Polizia Stradale di Urbino, intervenuta sul posto , hanno avuto esiti rocamboleschi . Al momento almeno tre le segnalazioni di danneggiamenti ad auto in sosta, oltre a testimonianze dei residenti che avrebbero seguito in diretta, svegliati dal gran trambusto, l’abbattimento di alcuni recinzioni e pali dell’illuminazione , in località Lucrezia di Cartoceto .
Il conducente , in particolare, un quarantenne, nato a Napoli , fermato al posto di guida, inizialmente avrebbe tentato di sviare la ricostruzione, fornendo generalità false agli Agenti della Polstrada, essendo lo stesso privo di documenti al seguito. Tuttavia, gli accertamenti successivi hanno fatto chiarezza , costringendo gli operatori alle procedure di fermo e fotosegnalazione per una più compiuta identificazione .
L’uomo, tale R.B. , classe ’79 , è risultato già precedentemente essere stato destinatario di un provvedimento di revoca del titolo di guida e già segnalato, in altra circostanza, per guida senza patente.
Il conducente, che questa volta ha anche fornito false generalità , è stato pertanto deferito all’A.G. in stato di libertà per i reati ex art. 496 c.p. e ex art. 116 c. 15 D. Lgs. 285/92.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>