La vuelle batte un altro colpo: presa la guardia Frantz Massenat. COMMENTO e VIDEO

di 

21 luglio 2020

Frantz Massenat (screenshot tratto dal video della Vuelle)

Frantz Massenat (screenshot tratto dal video della Vuelle)

PESARO – Primo vertice del triangolo “repesiano, la Vuelle infatti ha messo sotto contratto Frantz Massenat, guardia dal doppio passaporto americano-haitiano, e proprio quest’ultimo gli consentirà di essere tesserato come comunitario, dando la possibilità alla Carpegna Prosciutto di risparmiare un visto, casomai ce ne fosse necessità in futuro.

Massenat – 28 anni – dopo l’esperienza nel college, non è stato scelto dalla Nba, scegliendo di iniziare la sua carriera professionistica in Germania, dove è rimasto per quattro anni, giocando nel 2017 anche la finale per lo scudetto, persa contro il Bamberg di coach Trinchieri e Perego come vice. La scorsa stagione è approdato in Spagna, in un team ambizioso come Andorra, disputando anche l’Eurocup.

Che tipo di giocatore è Frantz Masennat?

Guardia di 193 centimetri, fisico possente, che gli permette di andare uno contro uno con buona efficacia, per concludere con l’amata mano sinistra, è quello che si definisce uno “scorer”, un realizzatore, un produttore di punti, punti che possono arrivare sia dal perimetro, che all’interno dell’area colorata.

Il tiro da tre è una delle sue armi principali, sia sugli scarichi, sia col cosiddetto step-back, quel passo indietro che spesso si usa per sbilanciare l’avversario, e tornare dietro alla linea da tre punti, il gioco in velocità fa parte del suo repertorio, così come attaccare il ferro, preferibilmente dal lato sinistro del campo, mentre potrebbe migliorare nell’arresto e tiro dai quattro metri, e anche la sua percentuale dalla lunetta non è eccelsa – 76% in carriera – dato da migliorare, essendo uno che subisce parecchi falli.

Può dare una mano in cabina di regia, considerando che all’inizio della carriera ha giocato soprattutto da play, mentre in fase difensiva può indifferente marcare sia i play che le guardie avversarie, fondamentale dove dà un buon contributo, con una conoscenza del gioco e della tattica non usuale.

Ad Andorra, in una squadra dall’organico profondo, non era la guardia titolare, ma rimaneva sul parquet per circa 20 minuti di media, producendo 6.3 punti, con il 37% da 3 e il 48% da 2, media punti che a Pesaro dovrà sicuramente raddoppiare, se non triplicare, perché sarà una delle principali bocche da fuoco della nuova Carpegna Prosciutto, uno dei tre cosiddetti “big”, quelli che dovranno fare la differenza sul parquet, e Massenat ha tutto per far bene: la giusta età, la giusta esperienza a livello europeo, e la voglia di essere protagonista, in una squadra che gli consentirà di rimanere in campo per 30 minuti e oltre.

Nei prossimi giorni sono attese altre firme, anche se qualche situazione si è complicata, come quella di Tyler Cain, dopo il passaggio di proprietà avvenuto a Brescia, con lo sponsor che è diventato anche proprietario, e che vuole ridiscutere il precedente accordo preso dalle due parti. Difficoltà anche per Baldasso, che Roma vuol tenere, anche se ancora non si è iscritta, mentre il giocatore vorrebbe a tutti i costi venire a Pesaro, mentre per Tambone, la firma potrebbe esserci anche in giornata.

Suggestiva l’ipotesi Travis Diener, che vorrebbe proseguire la sua carriera a Pesaro sotto la guida di coach Repesa, con le due parti che stanno trattando, e il suo arrivo aprirebbe la porta all’ungherese Filipovity, lungo abbastanza perimetrale, dato che sotto canestro, in casa Vuelle, oltre a Cain, arriverebbe a quel punto, un altro straniero, magari un rookie atletico, da far crescere e maturare.

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO 2020-21

​​​​​TITOLARI​​​​      PANCHINA

PLAYMAKER ​​​xxxxxxx​​​​xxxxxxx

GUARDIA​​​​  MASSENAT​​​​  xxxxxxx

ALA PICCOLA​​​  DRELL​​​​   DELFINO

ALA GRANDE​​​  xxxxxx   ​​​​ZANOTTI

CENTRO​​​​  xxxxxx​​​​xxxxxxx

COACH JASMIN REPESA

IL VIDEO DELLA VUELLE

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>