Pesaro piange la scomparsa del grande sassofonista jazz Vittorio Gennari

di 

27 luglio 2020

Vittorio Gennari (Foto pubblicata dalla pagina Facebook Pesaro Jazz Club)

Vittorio Gennari (Foto pubblicata dalla pagina Facebook Pesaro Jazz Club)

PESARO – E’ morto a 88 anni il musicista pesarese Vittorio Gennari, sassofonista apprezzato in Italia all’estero, riferimento assoluto per la scena jazz del territorio.

A piangere il Pesaro Jazz Club: “Oggi ci ha lasciati Vittorio Gennari, sassofonista considerato il decano del jazz Pesarese, un riferimento per tutti noi musicisti, ma anche una grande persona, che ha donato tanto impegno, energie e passione alla musica jazz, alla nostra associazione perchè il jazz avesse una sede nella città. Grazie Vittorio.  Sentite condoglianze alla famiglia”.

Lo ricorda così il consigliere regionale Andrea Biancani: Un’amicizia vera e sincera mi legava a Vittorio Gennari, grande sassofonista pesarese conosciuto in Italia e all’estero. Nel 2015, durante l’inaugurazione fatta insieme al sindaco Matteo Ricci, gli era stata dedicata una delle due sale della sede del Pesaro jazz Club al mercato ortofrutticolo.

Nel 2012 avevamo fatto una grande festa nel cortile di Palazzo Ricci, per i suoi 80 anni. Il cortile è stato per anni  (dal 2007 al 2012) il punto di riferimento del Jazz per tutto il territorio provinciale e nazionale, grazie all’ottimo rapporto che avevo con Adriano Pedini e Giacomo Dominici, presidente del jazz club pesarese e con tutti i volontari e musicisti del club. Quelli sono stati anni memorabili: il jazz ha vissuto un momento di grande attenzione e possibilità di esprimersi. Vittorio era uno degli ospiti più graditi e quando c’era lui il cortile era sempre pieno!

Una foto della festa degli 80 anni di Vittorio Gennari

Una foto della festa degli 80 anni di Vittorio Gennari

Abbiamo vissuto momenti molto belli insieme: ricordo che quella sede ancora non gli bastava e avrebbe voluto, per Pesaro, uno spazio ancora più importante, ma si è molto emozionato quando gli abbiamo dedicato una delle due sale. Era entusiasta del progetto di Pesaro Città della musica. 

Avevamo in comune anche la passione per bicicletta, l’ho sempre visto girare in centro con la bici e abbiamo condiviso tantissimi momenti, sia di fatica che di gioia, per organizzare concerti, oltre alle tante piacevoli serate passate insieme.

Cordoglio espresso anche dal sindaco di Pesaro Matteo Ricci:

«La città della musica perde un grande sassofonista. Con la sua arte ha incantato e affascinato tutti, trasmettendo ovunque grandi emozioni. Con orgoglio gli abbiamo dedicato una sala nella sede del Pesaro Jazz Club. Un musicista di grande onestà e umanità, protagonista in Italia e all’estero. Il ricordo dei suoi concerti memorabili risuonerà sempre nel cortile di Palazzo Ricci. Siamo vicini alla famiglia in questo momento di dolore».     

Un commento to “Pesaro piange la scomparsa del grande sassofonista jazz Vittorio Gennari”

  1. Sauro Nicoletti scrive:

    Noi tutti abbiamo perso un caro amico, un grande uomo, un grande musicista, un grande nel repertorio jazz e non solo. Infatti 40 anni fa quando abitava in piazza Redi mi trovavo a casa sua per far vedere un sax con un problema (era anche un bravissimo a sistemare gli strumenti con dei problemi) e una volta trovato il difetto ci siamo messi a suonare assieme un brano del repertorio classico del sassofono “Ballade di H. Tomasi. Era un grande anche in quel genere di musica. Vittorio ci mancherai e sarai sempre nei nostri cuori.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>