Dal Consiglio Comunale via libera alla palestra del nuovo campus scolastico di via Lamarmora

di 

28 luglio 2020

Anna Maria Mattioli*

Il rendering della palestra di Via Lamarmora

Il rendering della palestra di Via Lamarmora

PESARO – La nuova palestra nel Campus scolastico di Via Lamarmora, sarà realizzata con il finanziamento ricevuto dalla Regione Marche per 2 milioni e 500mila euro e con ulteriori 660mila euro da parte del Comune di Pesaro. Aver visionato il rendering progettuale della nuova palestra del Campus di via Lamarmora, che sorgerà a fianco della nuova scuola media ormai quasi ultimata, è stata per me una grande soddisfazione. Il progetto si pone come obiettivo di realizzare un nuovo edificio sportivo a servizio delle attività didattiche della nuova scuola media Brancati e dell’attuale scuola primaria Manzi. Il nuovo edificio, all’avanguardia dal punto di vista tecnologico, avrà una forma compatta, articolata in due volumi. Uno dedicato all’attività sportiva provvisto di una tribuna con 300 posti e l’altro blocco su due piani accoglierà le funzioni necessarie all’utilizzo della palestra da parte degli utenti. L’edificio sarà classificato in classe IV, ovvero costruzioni con funzioni pubbliche o strategiche importanti, anche con riferimento alla gestione della Protezione civile in caso di calamità. Il progetto definitivo è stato sviluppato per poter soddisfare le caratteristiche relative a un impianto sportivo agonistico omologato dal Coni. Palestra e scuola media, saranno collegate con un portico, la mattina sarà adibita ad uso scolastico mentre il pomeriggio potrà essere utilizzata anche da gruppi sportivi amatoriali. Avrà anche la versatilità di essere un luogo per incontri pubblici, visto che il quartiere non dispone al momento di un luogo preposto. Il progetto per la realizzazione della nuova scuola media di Via Lamarmora, non prevedeva volutamente l’impianto della palestra all’interno dello stabile, è così che si è potuto pensare ad un piccolo palazzetto a sé stante, e partecipando al bando regionale abbiamo avuto la possibilità di accedere ad un fondo di 2milioni e 500mila euro, e di avere una struttura di libero accesso da più parti sociali senza il vincolo degli orari scolastici che comportano impegni ulteriori e costi sulla sicurezza, assicurazione ecc…Spero di plachino finalmente le inutili polemiche e ci sia soddisfazione di quanto è stato o si andrà a realizzare. Sarà una palestra per tutta la città.

*Vice-capogruppo Partito Democratico – Commissione Lavori Pubblici

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>