Fano, 3 etti di cocaina interrata tra i girasoli: arrestata dai carabinieri coppia di spacciatori

di 

3 agosto 2020

FANO – I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Fano, delle stazioni di Fano e di Terre Roveresche sabato scorso hanno arrestato in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di cocaina una giovane coppia: si tratta di un 25enne albanese, senza lavoro e con piccoli precedenti per droga, e di una 22enne commessa fanese, incensurata.

Come di sovente avviene, determinante è stata la notizia di un privato cittadino, che ha segnalato ai carabinieri di Fano lo strano andirivieni di un’utilitaria con a bordo due giovani da un campo di girasoli ubicato in agro di Fano. Grazie alla targa fornita i carabinieri sono risaliti dapprima alla ragazza e poi al nuovo compagno. Quindi è bastato poco associare quegli strani movimenti ad un giro di droga. L’intero campo di girasoli è stato perlustrato a fondo con l’ausilio dei carabinieri cinofili, che sono intervenuti da Pesaro con l’efficiente pastore belga di nome One. A seguito di un’approfondita ricerca, ben occultato tra la vegetazione e il terreno, è stato infatti recuperato un sacchetto di plastica dove erano custoditi circa 3 etti di cocaina purissima, un bilancino di precisione e i classici ritagli di forma circolare utilizzati per confezionare le dosi. Ai carabinieri è bastato quindi sorvegliare discretamente il campo di girasoli ed attendere l’arrivo dei proprietari della droga. E come infatti trascorsa qualche ora all’ingresso del tratturo che conduce al campo di girasoli, è sopraggiunta la piccola utilitaria segnalata in precedenza con a bordo la giovane coppia. Mentre la ragazza era rimasta di vedetta, il compagno ha raggiunto velocemente e senza esitare il punto dove aveva imboscato la droga e dopo averne prelevato la quantità che gli occorreva, ha rimesso tutto apposto, è ritornato dalla compagna ed insieme sono ripartiti a bordo dell’utilitaria.

Hanno fatto poca strada perché sono stati subito bloccati da una pattuglia dei carabinieri, che era stata nel frattempo allertata dai colleghi in appostamento. Il ragazzo è stato trovato in possesso di circa 50 grammi di cocaina in parte già confezionata mentre la ragazza aveva nella borsa circa 1.000 euro in banconote di piccolo taglio, denaro di cui non è stata in grado di giustificarne il possesso; nel frattempo i carabinieri in appostamento hanno recuperato la droga e l’occorrente per il peso ed il confezionamento delle dosi nell’esatto punto ove l’aveva riposta il ragazzo. Nel piccolo bilocale affittato da poco dalla giovane coppia nel centro storico fanese, i carabinieri hanno recuperato altro denaro, droga ed una rubrica dove la coppia aveva annotato le somme di denaro che doveva riscuotere.

La giovane coppia dopo le formalità di rito è stata associata presso la casa circondariale di Villa Fastiggi di Pesaro dove nella mattinata odierna il gip del locale Tribunale oltre a convalidare l’arresto, gli ha applicato la misura cautelare della custodia in carcere.

Sono attualmente in corso le indagini per identificare il grossista dal quale la giovane coppia si riforniva nonché i piccoli spacciatori e consumatori che a loro volta rifornivano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>