Biancani con Mangialardi e Vitri incontra il Banco Alimentare e le associazioni a sostegno delle fasce più deboli

di 

6 agosto 2020

BIANCANI BANCO ALIMENTARE 4PESARO – «Il secondo incontro, nel nostro territorio, con Maurizio Mangialardi ho deciso di farlo nella sede della Fondazione Banco Alimentare Marche Onlus di Pesaro, per permettere al candidato presidente della nostra regione di conoscere una realtà importante, da cui traggono beneficio anche tantissime altre associazioni, utilizzando il lavoro di centinaia di volontari per ricevere e distribuire il cibo. – dichiara Andrea Biancani – Due incontri che sembrano non andare nella stessa direzione, ma non è così: se al mattino abbiamo incontrato le imprese e tutte le realtà lavorative che hanno avuto grandi difficoltà, in questo ultimo periodo soprattutto, dall’altra parte realtà come Il Banco Alimentare, insieme a tante altre associazioni che si occupano del sociale, permettono, sostenendo tante famiglie in difficoltà (dalla distribuzione del cibo fresco per circa 140/180 mila euro di valore all’anno, a quella del cibo a lunga scadenza), di fornire più servizi ai cittadini. In questi anni la regione ha sempre avuto un’attenzione particolare per queste realtà e l’obiettivo è quello di proseguire e continuare con un occhio di riguardo a chi ha bisogno, soprattutto in un momento in cui sono sempre di più le famiglie italiane che si rivolgono alle Caritas, in particolar modo dopo la  pandemia che ha interessato persone che, fino a qualche mese fa, non si erano mai rivolte a questi centri di assistenza».

BIANCANI BANCO ALIMENTARE 3Presente anche Micaela Vitri che ha avuto occasione di conoscere da vicino queste realtà, per la prima volta da candidata.

«È sempre molto bello condividere l’esperienza del terzo settore, che nasce da un desiderio e diventa azione collettiva e rete di solidarietà. – ha aggiunto Silvana Della Fornace, presidente del Banco Alimentare – Per noi, che dialoghiamo con tutti, Biancani è un punto di riferimento importante in una collaborazione che dura da anni, grazie alla sua sensibilità e costante presenza».

All’incontro con i candidati erano presenti le associazioni: Gulliver, Bracciaperte, Salvagente – Banco di Solidarietà di Ostra, Banco di Solidarietà di Pesaro, Centro di Solidarietà di Pesaro, Caritas parrocchiale Santa Croce di Pesaro, Aias e Anffas regionale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>