Fausto Luzi (ANMIL) inserito nel Comitato prevenzione e sicurezza della Prefettura

di 

8 agosto 2020

Il Prefetto Vittorio Lapolla con Fausto Luzi

Il Prefetto Vittorio Lapolla con Fausto Luzi

PESARO – Il Presidente territoriale ANMIL Pesaro e Urbino Fausto Luzi è stato inserito, con decreto prefettizio, nel Gruppo di lavoro per la “Promozione della legalità e delle condizioni di sicurezza nel lavoro relativamente ad appalti e a concessioni di lavori pubblici e appalti pubblici di servizi nella Provincia di Pesaro e Urbino”.

A volere fortemente il Gruppo di lavoro il Prefetto Vittorio Lapolla che, già nell’ottobre scorso a Fano, nel corso del suo intervento alla 69^ Giornata ANMIL per le Vittime degli Infortuni sul lavoro, aveva espresso l’intenzione di costituire un organismo finalizzato a garantire la legalità e il rispetto delle regole negli appalti pubblici, in chiave di prevenzione infortuni e antimafia.

Un incarico di grande responsabilità che riconosce la validità e la costanza con cui l’ANMIL provinciale ha svolto e continua a svolgere nel territorio.

Il Gruppo di lavoro, coordinato dalla Viceprefetto, Dott.ssa Donatella Corvatta, vede anche rappresentanti dei Comuni di Pesaro e Fano, della Provincia di Pesaro e Urbino, dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro, di ASUR, INAIL e INPS, Organizzazioni sindacali dei Lavoratori e Associazioni di Categoria.

Fausto Luzi, forte di una lunga carriera da funzionario nella Pubblica Amministrazione, nel 2010 ha assunto la Presidenza territoriale ANMIL ed è stato riconfermato all’unanimità al termine di ogni quinquennio. È anche Consigliere nazionale ANMIL e membro del CdA del CAF ANMIL nazionale. La solida esperienza in seno all’Associazione lo ha portato, qualche anno fa, ad essere incaricato come Commissario reggente pro-tempore della sede territoriale ANMIL di Perugia fino al rinnovo degli organi elettivi.

«L’incarico conferito dal Prefetto, Dott. Vittorio Lapolla, è un onore oltre che una grande responsabilità – commenta Luzi – e ringrazio il Prefetto per l’impegno, dimostrato concretamente, nel contrasto alla piaga degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali. Da parte mia e di tutta l’ANMIL ci sarà, come sempre, il massimo impegno nel garantire il rispetto delle norme, anche in tema di prevenzione».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>