Sanità, Biancani: “Riattivare il Numero Verde Regionale, lavorare per l’aumento di personale”

di 

20 agosto 2020

Andrea Biancani*
PESARO – Nei mesi scorsi, durante l’emergenza Covid-19, mi sono attivato, sebbene non fosse una mia diretta competenza, per dare risposte ai tanti cittadini che avevano bisogno di informazioni sui servizi e sulle procedure da seguire. Anche in quelle giornate così difficili, sperando di essere utile, ho ascoltato le persone e ho condiviso e diffuso in tempo reale tutte le notizie che raccoglievo attraverso gli uffici regionali e i servizi sanitari, pubblicando i testi delle ordinanze e tutti i link per leggere gli aggiornamenti, impegnandomi anche per l’attivazione dei punti tampone sul territorio.
Oggi, alla luce dei nuovi dati sul contagio, credo che informazione e prevenzione siano i due fronti sui quali dobbiamo investire di più per controllare il virus. Forniamo più informazioni ai cittadini e incrementiamo il numero di operatori sanitari.
Andrea Biancani

Andrea Biancani

L’Asur sta rispondendo nel migliore dei modi per garantire la sicurezza, ma obiettivamente il numero di casistiche da monitorare, soprattutto dopo l’entrata in vigore dell’Ordinanza ministeriale sui rientri dall’estero, è aumentato notevolmente. Il personale del servizio di prevenzione, del distretto e i medici di famiglia stanno facendo un grande sforzo, perché il monitoraggio include ormai un lungo elenco di casistiche. Oltre ai viaggiatori che arrivano da Croazia, Grecia, Spagna e Malta, e dagli altri Paesi considerati a rischio, dobbiamo aggiungere tutte le altre categorie sottoposte di routine a controlli per motivi sanitari o professionali. Il percorso guariti, il percorso malati, i pazienti che arrivano negli ospedali per effettuare interventi chirurgici o terapie invasive, gli ingressi nelle residenze protette o nelle case di cura, il personale e gli ospiti, e tutte quelle persone che svolgono professioni per le quali è consigliato, su base volontaria, eseguire i test. La priorità nei prossimi giorni sarà ad esempio il personale delle scuole, i docenti, gli amministrativi e gli Ata, circa 7000 persone solo a Pesaro. Per questo dobbiamo in questa fase potenziare l’informazione per rendere le persone più consapevoli e responsabili, e aumentare il personale.

Informazione
La mia proposta è quella di riattivare il Numero Verde Regionale per il Covid-19, con un presidio di operatori sanitari che risponde alle domande dei cittadini, indirizzandoli nel modo giusto. Questo alleggerirebbe anche il lavoro dei Dipartimenti di Prevenzione ai quali va il mio ringraziamento per il grande impegno che stanno dimostrando, insieme a tutti i dipendenti dei Distretti sanitari, del Territorio o degli Ospedali.
Al momento, oltre al numero verde nazionale del Ministero della Salute, 1500, attivo tutti i giorni h24, l’Asur ha messo a disposizione per ciascuna Area Vasta una serie di indirizzi mail e di numeri telefonici.
Questi i recapiti del Dipartimento di Prevenzione per la nostra provincia:
prevenzione.av1@sanita.marche.it
cell. 335 5428095 tel. 0721 868924
Aumentare il Personale
Per far fronte alle nuove richieste e per rafforzare le risposte sul territorio abbiamo bisogno di incrementare il personale, assumendo medici, infermieri, psicologi e assistenti sociali, un’opportunità offerta anche dal Governo con il Decreto Rilancio. E’ importante potenziare il personale ospedaliero, ma anche il personale che lavora sul territorio (Asur), come ad esempio le Usca e gli addetti all’assistenza domiciliare.
Durante la fase acuta dell’emergenza sanitaria questi operatori hanno risposto con grande generosità, altruismo, professionalità e forte spirito di servizio. In questi giorni molti di loro sono nuovamente in prima linea e mi auguro che quanto prima venga trovato un accordo per riconoscere a tutti coloro che si sono impegnati in quei giorni di emergenza il giusto riconoscimento economico, senza dimenticare nessuno.
*Consigliere Regionale

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>