Crisi d’astinenza da ROF, in attesa di novembre ecco il concerto di Muti al Festival di Spoleto

di 

29 agosto 2020

 

Il bellissimo video realizzato dal Rossini Opera Festival

Rof Rossini Opera festivalDa dieci giorni siamo in crisi d’astinenza da Rossini Opera Festival, come sempre finito troppo presto, contiamo già i giorni che mancano all’edizione autunnale del ROF 2020. Il primo  novembre è in programma il Concerto conclusivo dell’Accademia Rossiniana. A tal proposito, visto l’andamento dei numeri e il comportamento indecente dei cittadini italiani che non rispettano le misure necessarie a proteggerci dal Coronavirus, facciamo gli scongiuri. Sarebbe deprecabile che, per colpa di pochi che non sanno vivere senza fare assembramento e, peggio ancora, non si proteggono con le mascherine neppure nei luoghi isolati, si tornasse a chiudere tutti.
Diretta streaming da Piazza Duomo
Fatti gli scongiuri del caso, ci permettiamo di consigliare a chi, come noi, è in crisi d’astinenza da ROF, di non perdere l’opportunità concessa dal Festival di Spoleto, che ai concerti in piazza è abituato da sempre. Domenica 30 agosto, alle ore 20,30, in Piazza Duomo, Riccardo Muti dirige l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini e il soprano Rosa Feola nel concerto conclusivo del Festival dei Due Mondi. Il programma è di grande fascino:
Domenico Cimarosa:
Ouverture da Il matrimonio segreto.
Wolfgang Amadeus Mozart :
Aria Donna Anna “Crudele!…Non mi dir, bell’idol mio” da Don Giovanni   Vincenzo Bellini: Recitativo e Romanza Giulietta “Eccomi in lieta vesta…Oh! Quante volte, oh quante” da I Capuleti e i Montecchi 
Giuseppe Verdi:
Aria Desdemona “Ave Maria” da Otello               
Franz Schubert:
Sinfonia in si minore n. 8 D759 Incompiuta
Saverio Mercadante:
Sinfonia Spagnola da I due Figaro
Grazie alla collaborazione tra RMMUSIC e il Festival dei Due Mondi, il concerto del 30 agosto sarà disponibile in diretta streaming sul sito festivaldispoleto.com
L’abbiamo fatto: il bel video del ROF
Ritornando al ROF, vi proponiamo un bellissimo video realizzato dal Festival pesarese. Immagini che esprimono il legittimo orgoglio di essere riusciti a proporre, malgrado la pandemia, un Festival di grande successo. Ancora applausi, in attesa di novembre.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>