Sabato a Montefiore Conca la prima assoluta di “Vola” nella 27^ edizione di “Rocca di Luna”

di 

1 settembre 2020

MONTEFIORE CONCA (Rimini) – Rocca di Luna resiste alle insidie del Covid e presenta questo weekend la 27esima edizione della tradizionale kermesse culturale di Montefiore Conca. L’edizione 2020 (5-6 settembre) accenderà i suoi riflettori sul cinema e sulle mille sfaccettature della settima arte nel centenario della nascita del maestro Federico Fellini.

Un intrigante sguardo sul cinema che si annoda alla performance teatrale e all’intimità del testo letterario lo proporrà lo spettacolo “Vola” che debutta in prima assoluta proprio nel palcoscenico del borgo della Valconca sabato 5 settembre alle 21.30. Una fusione artistica che nasce dall’amicizia della scrittrice Giulia Terenzi, autrice dell’omonimo libro, e della performer Maria Sacchi  che ne ha confezionato uno spettacolo teatrale che si concentra su una delle figure più iconiche e controverse della storia del cinema come Marilyn Monroe.

Vola racconta l’amore in tutte le sue forme e lo fa senza filtri, trasportato da un flusso di coscienza libero che spinge a una continua ricerca di autenticità, verità e consapevolezza interiore – racconta la Terenzi -. Lo spettacolo teatrale che ne deriva vuole immergere lo spettatore tra la miriade di sentimenti positivi e negativi che ogni essere umano affronta in una relazione d’amore. Attraverso Marilyn, e la sua vita segnata da tante storie e delusioni d’amore, pensiamo di rendere  ancora più forte il messaggio secondo cui tutti siamo essere umani e come tali non dobbiamo avere paura di esplorare le nostre emozioni”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La sinossi di “Vola”

La performance Vola, tratta dall’omonimo libro dell’autrice pesarese Giulia Terenzi, nasce dalla fusione di tre anime: Giulia Terenzi, sceneggiatrice, Maria Sacchi, regista e performer (anche lei pesarese), Joseph Nenci, visual artist riminese.

Vola racconta l’amore: l’amore che ti riempie d’ossigeno e che ti fa sentire invincibile. Vola racconta la libertà dell’amore, la fedeltà verso sé stessi, la volontà di non accontentarsi. Vola è aspettative, castelli, sogni e anche delusioni. Vola è passione, dolcezza, odio, rabbia, lacrime.

Questi sentimenti accomunano nella maniera più intima ogni essere umano, dall’icona apparentemente inscalfibile alla persona di animo più semplice e Vola, con un cuore colmo di verità e avvalendosi delle emozioni più pure, tenta di ridurre ogni distanza e di abbattere ogni muro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>