Rolex Perpetual Music, da Pesaro a Parigi: stasera l’ultimo concerto con Rolando Villazón e Renaud Capuçon

di 

3 settembre 2020

118768472_5008584212488654_6975994165047140118_oPESARO – Una sorta di Tour de… Europe della musica, che non a caso si conclude a Parigi, l’ultima tappa di Rolex Perpetual Music si conclude con un rinomato tenore, Rolando Villazón, e un virtuoso violinista, Renaud Capuçon. L’appuntamento è alle ore 20 di oggi dal sontuoso Palais Garnier.
Speriamo che la terza e ultima tappa sia all’altezza della prima, quella dello scorso 21 agosto a Pesaro, quando Juan Diego Flórez e i suoi amici incantarono il pubblico del Teatro Rossini e gli spettatori che assistevano davanti allo schermo (in verità, i computer) alla diretta di medici.tv, che si collegherà anche stasera da Parigi.
Sinceramente, il secondo appuntamento, pure riconoscendo i meriti degli artisti, a incominciare dalla padrona di casa, Sonya Yoncheva, testimonial di Rolex, come Flórez e Villazón, non ci ha entusiasmato, anche se l’ultimo brano, “Lascia ch’io pianga” dal Rinaldo di Georg Friedrich Händel, è sempre un incanto. Però è mancato quella complicità che ha regalato il concerto pesarese, tutto dedicato a Rossini.
Il programma di stasera è notevole:
Maurizio Cazzati, Ciaccona
Claudio Monteverdi, Ottavo Libro de’ Madrigali – Canti Amorosi
Lamento della Ninfa, SV 163
Claudio Monteverdi, Settimo Libro de Madrigali, 158
Interrotte speranze, eterna fede
Stefano Landi, A Qualunque Animale (Aria A Una Voce, Venezia, 1620)
Claudio Monteverdi, Scherzi musicali, SV 246-251
Quel sguardo sdegnosetto, SV 247
Claudio Monteverdi, Sì dolce è’l tormento, SV 332
Claudio Monteverdi, L’Incoronazione di Poppea
III, Finale: «Pur ti miro» (Poppea, Nerone)
Claudio Monteverdi, L’Orfeo
I: «Rosa del ciel»
II«Vi ricorda o boschi ombrosi»
II: «Mira deh mira Orfeo»
II «In un fiorito prato»
II «Tu se’ morta, mia vita, ed io respiro»
II «Ma io ch’in questa lingua»
Antonio Sartorio, L’Orfeo
Orfeo, tu dormi?
Luigi Rossi, L’Orfeo
Dormite, begl’occhi
Cristofaro Caresana, La Veglia, Cantata a 6 voci con violini «Per la Nascita di Nostro Signore» (Napoli, 1674)
Aria: Dormi o ninno
Ariel Ramírez, Alfonsina y el mar
Tradizionale (Venezuela), Montilla
Cristofaro Caresana, La Tarantella
Tradizionale (Venezuela), El curruchá
Johann Sebastian Bach, Suite para violonchelo solo n.° 1 en sol mayor, BWV 1007
Prélude; Sarabande; Gigue
Felix Mendelssohn-Bartholdy, Trio for Piano, Violin and Cello No. 2 in C Minor, Op. 66
  1. Allegro energico e con fuoco
Albert Dietrich / Robert Schumann / Johannes Brahms, F-A-E Sonata for violin and piano
Scherzo (Brahms)
Wolfgang Amadeus Mozart, String Quartet No. 14 in G Major, op. 10 No. 1, K.387 “La primavera”
Andante cantabile
Molto allegro
Richard Strauss, Morgen, Op. 27 No. 4
George Gershwin / Ira Gershwin, “It ain’t necessarily so”
Henri Vieuxtemps, Elegy in F Minor, Op. 30
Camille Saint-Saëns, Six études, Op. 111
No. 4: Les Cloches de Las Palmas – Andantino
No. 6: Toccata d’après le cinquième concerto
Gustav Mahler, Quartet for Piano and Strings in A Minor
1. Nicht zu schnell

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>