Villa Fastiggi, intitolato a Christian Terenzi il Centro dei Risvegli dedicato agli stati vegetativi

di 

17 settembre 2020

PESARO – Era nato e cresciuto a Villa Fastiggi. E per il quartiere si era profondamente impegnato, anche in qualità di Presidente di quartiere.  Poi l’incidente automobilistico, 6 anni di coma e una vita che, nel 2012, se n’è andata troppo presto, lasciando un grande vuoto in tutti coloro che lo avevano conosciuto.

Viene dedicato a lui, Christian Terenzi, il Centro dei Risvegli dedicato agli stati vegetativi persistenti della Clinica Santo Stefano Riabilitazione di Villa Fastiggi. Un reparto che, avviato da qualche settimana, sta curando un numero crescente di pazienti del territorio i cui familiari, in passato, si sono dovuti rivolgere a strutture di altri territori, non raramente anche di fuori regione.

Ora, con questo reparto, tante famiglie pesaresi possono ricevere in città le complesse cure e assistenza necessarie per i propri cari. E, a sottolineare proprio questo legame stretto con la comunità locale, il reparto della Clinica Santo Stefano Riabilitazione verrà dedicato, come detto, proprio a un pesarese rimasto nel cuore di tutti e i cui familiari tanto avrebbero desiderato poterlo assistere vicino casa.  La cerimonia di intitolazione è stata sobria e alla presenza dei familiari di Christian Terenzi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Una intitolazione quanto mai sentita – ha detto l’AD Santo Stefano Riabilitazione, Enrico Brizioli – in una Struttura che ha l’obiettivo non solo di fornire cure di elevati standard qualitativi e assistenza avanzata e complessa a pazienti che purtroppo si trovano in condizioni simili proprio a quelle in cui si è trovato Christian Terenzi, ma anche un supporto e un sollievo a quei congiunti che, proprio come i familiari di Christian, stanno vivendo sulla loro pelle cosa vuol dire avere un proprio caro in stato vegetativo persistente”.

“E’ davvero una grande soddisfazione dedicare una cosa così importante ad una persona che per noi, per Pesaro e per il suo quartiere è stata coì importante”, ha detto il Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli.

Presenti anche gli assessori comunali Mila Della Dora, Sara Mengucci e Andrea Nobili. “Aveva una grande passione per quello che faceva. Ciò che ricordiamo tutti è la disponibilità, l’impegno e il suo essere solare –affermano – e la sua capacità di fare squadra per il bene collettivo della città. Questa è una struttura dedicata alle persone che ne hanno bisogno, ma anche ai loro famigliari che si trovano a fare diversi chilometri per poter stare al fianco dei loro cari”. A Christian Terenzi, scomparso nel 2012 dopo oltre sei anni di coma, era già stato intitolato un giardino e una pista ciclabile, “Dimostrazione tangibile di quanto questo quartiere tiene al suo ricordo”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>