Auto storiche ai tornanti del San Bartolo. Semaforo verde sulla terza edizione della Coppa Faro

di 

8 ottobre 2020

Ufficio Stampa Coppa Faro

20201008_120441 (2)PESARO – Con la conferenza stampa tenutasi questa mattina presso la  Sala Rossa del Comune di Pesaro, ha preso il via ufficialmente la 3° edizione della Coppa Faro, la gara riservata alle auto storiche, terzo appuntamento dei quattro che compongono il Campionato Italiano 2020. Sui tornanti della panoramica San Bartolo, saranno 82 piloti, fra i quali i migliori specialisti delle corse in salita, che sabato dalle ore 14 con le due manche di ricognizione (prove), daranno il via allo spettacolo, che avrà il suo epilogo, quello che determina le classifiche,  domenica mattina quando alle 8,45 scatterà la prima manche di gara.

Domenichelli, pilota pesarese al via anche in questo 2020

Domenichelli, pilota pesarese al via anche in questo 2020

Come ha tenuto a precisare Alessandro Rinolfi ideatore della Coppa Faro, oltre che pilota di spessore, questa terza edizione ha richiesto uno sforzo organizzativo particolare visto l’obbligo di  rispettare il protocollo anti-Covid. Il paddock dove sosteranno le auto, la direzione gara e la linea di partenza saranno a porte chiuse. Comunque nel rispetto delle norme gli appassionati potranno ammirare le auto sui 4 km che dall’inizio della panoramica portano alla linea del traguardo situata all’altezza del Ristorante Giba’s. Un parterre di vetture che va dalle mitiche, Fiat 500 nelle versioni Abarth e Giannini, passando per le Porsche, la mostruosa Pantera De Tommaso da oltre 500 cv, per arrivare alle vetture Formula e alle Sport Prototipo. Avendo l’onore di essere una delle quattro gare che compongono il “compresso” campionato 2020, ed essendo la penultima, la Coppa Faro vedrà i piloti impegnarsi al massimo per conquistare punti importanti per le varie classifiche dei titoli in palio. Nell’intervento il “deus ex machina”  Rinolfi ha ringraziato, la “P&G Racing” organizzatrice della parte”corsaiola”, la Intercontact di Pesaro per la parte amministrativa.Le istituzioni, dal Comune, all’Ente Parco, passando per la Prefettura e le Forze dell’Ordine, che con il loro sostegno, per il terzo anno rendono possibile l’effettuazione della Coppa Faro, che grazie anche a tutti gli sponsor, al supporto di Terra di Piloti e Motori, all’assessorato allo Sport ed a ACI  Pesaro-Urbino, che mette a disposizione i suoi commissari di percorso, si è ritagliata uno spazio importante nel panorama del Campionato Italiano Velocità salita Auto Storiche (CIVSA).

Stefano Peroni vincitore della Coppa Faro 2019 al via per tentare il bis 2020

Stefano Peroni vincitore della Coppa Faro 2019 al via per tentare il bis 2020

Alla Conferenza stampa sono intervenuti, l’Assessore con delega allo Sport Mila Della Dora, l’Ing Alberto Paccapelo ,Presidente di Terra di Piloti e Motori, ed il promotore della legge regionale che ha creato l’associazione, Andrea Biancani. Presnti anche la Direttrice di Terra di Piloti & Motori, Raffaella Rossini e la Dott.ssa Antonella Mati Direttrice di ACI Pesaro-Urbino. Unendosi tutti alle parole di Alessandro Rinolfi, che ha tenuto a sottolineare, le opere di beneficenza che la Coppa Faro riserva ogni anno ad istituzioni,associazioni benefiche, od enti locali. Inoltre si è voluto marcare anche l’importanza di un evento come la Coppa Faro, che porta turismo, conoscenza dei nostri suggestivi luoghi come appunto la Strada Panoramica San Bartolo, classificata a livello nazionale fra le prime dieci “panoramiche “ . Il fulcro della gara sarà come sempre Baia Flaminia, domani venerdì le veriche tecniche e sportive, rispettivamente presso Campo di Marte e l’Hotel Flaminio. Sabato, come detto sopra, i bolidi affronteranno la “Panoramica” alle ore 14 per le 2 manche di prove o come si dice tecnicamente ricognizioni. Domenica mattina alle 8,45 il via alla prima manche di gara. Per tutte le info, il programma completo e gli iscritti alla Coppa Faro consigliamo di consultare il sito della gara: coppafaro.com

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>