3° Coppa Faro, iniziato con le prove il weekend del campionato italiano auto storiche sul San Bartolo

di 

10 ottobre 2020

PESARO – Alle 14 di oggi pomeriggio ha preso il via con la disputa delle due manche di prova la 3° edizione della “Coppa Faro” la corsa in salita valida per il Campionato Italiano Velocità in Salita Autostoriche., che si svolge sui tornati dello splendido scenario della Strada Panoramica San Bartolo. Ideata dall’appassionato e pilota pesarese Alessandro Rinolfi, con l’organizzazione della “P&G Racing“, con il supporto per la parte amministrativa della Intercontact , alle quali si sono affiancati con il loro fondamentale supporto il Comune e la Provincia di Pesaro Urbino, l’Ente Parco, l‘Assessorato allo Sport, Terra di Piloti e Motori ed ACI Pesaro-Urbino. La gara pesarese è diventata ormai un appuntamento fisso del Campionato Italiano. Quest’anno poi aver organizzato la gara ha un valore aggiunto visto il particolare momento che stiamo vivendo. Infatti lo sforzo è stato doppio per gli organizzatori che oltre all’impegno “normale” che richiede la gara in se, tutto lo staff si è impegnato per rispettare il protocollo anti-Covid-19. Passando alla parte agonistica, sono state 77 delle 82 iscritte, le vetture che hanno affrontato i 4 km che portano al faro. Il miglior tempo è stato realizzato dal fiorentino Stefano Peroni, già vincitore e recordman dell’edizione 2019. Con la sua stupenda e potente MartiniMK32 di F.2 , nella seconda salita Peroni ha fermato i cronometri sui 2 minuti e 10 secondi. Alle sue spalle il torinese Mario Massaglia con la potente sport Osella Pa 9/90. Terzo miglior tempo per papà Peroni, con la Osella Pa 8/9, annunciando un dominio di famiglia, per la gara di domani. Al via ovviamente anche Rinolfi con la sua piccola “Bomba” la Morris Cooper 1,3 con la quale il veloce pesarese si è aggiudicato diversi titoli sia in pista che in salita. Sul percorso che può fare ad “occhi chiusi “ Rinolfi ha stabilito il miglior tempo della sua classe e categoria, ottenendo anche una lusinghiera 29 prestazione assoluta,precedendo vetture ben più potenti.

Altro pesarese al via Roberto Domenichelli, pilota di lunga esperienza, dopo aver abbandonato da qualche anno le corse, per la gara di casa, visto che la passione è sempre viva, Domenichelli è dalla prima edizione della Coppa che è tornato ad indossare casco e tuta. Per questa terza edizione, ha scelto una potente BM.W. M3, macchina con la quale ha gareggiato per anni, ma ripresa in mano solo oggi. Senza nessun test con degli pneumatici non performanti è comunque riuscito a realizzare un ottimo quarto tempo di categoria, con ampio margine di miglioramento per la gara di domani. Come sempre la Coppa Faro è un grande spettacolo e pur se a porte chiuse ,ha entusiasmato le persone autorizzate a presenziare, compreso qualche spettatore extra che mantenendo le regole di distanziamento ha potuto godere del rombo delle “mostruose” Fiat 500 Abarth o Giannini, o delle potenti Porsche 911 nelle varie versioni, le Alfa Gta che hanno scritto pagine indelebili negli anni 70/80,le potenti Formule e Sport-Prototipo da sempre regine delle salite con il loro rombo che “muove” l’asfalto”. La Coppa Faro non è uno spettacolo solo per appassionati ma una grande festa dello sport, che avrà il suo momento clou domani mattina con la gara vera, quella che determina le classifiche a partire dalle 8,45.

Grazie agli amici del sito”Mattiperlecorse” la Coppa Faro sarà l’unica gara di quest’anno con diretta streaming , un servizio in più per chi non riesce o può presenziare allo spettacolo della Coppa Faro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>