F.1 GP Eifel al Nurburgring: vince Hamilton ed eguaglia Schumacher. Leclerc 7°, Vettel 11°

di 

12 ottobre 2020

Hamilton su podio con il casco di Schumacher donatogli dal figlio Mick

Hamilton su podio con il casco di Schumacher donatogli dal figlio Mick

NURBURGRING (Germania)- Lewis Hamilton conquista il GP dell’ Eifel sul mitico circuito del Nurburgring, e raggiunge Schumacher a 91 vittorie e si avvia anche a raggiungere il campione tedesco della Ferrari a sette titoli mondiali. Dopo essere stato l’ombra del suo compagno poleman di ieri Valtteri Bottas. Poi dopo il ritiro del finlandese al giro 19, si è involato senza essere nemmeno “disturbato” dai diversi colpi di scena che hanno caratterizzato il gran premio tedesco. Al secondo posto un coriaceo Max Verstappen supportato da una Red Bull oggi perfetta , il giovane olandese ottiene il massimo risultato che oggi si può avere se una delle due Mercedes cede. Si rivede sul podio ed è una bel ritorno, un grande Daniel Ricciardo , che rivede lo “champagne” dopo due anni e mezzo, coronando questo suo mondiale disputato alla grande con una Renault, dalla quale il prossimo anno si separerà. La casa francese si vuol dimostrare  pronta a tornare verso i vertici, ed a sfruttare il prossimo ritiro della Honda dalla F.1, per fornire più squadre clienti. La gara è stata abbastanza movimentata tra qualche goccia di pioggia, che ha preoccupato dopo la “tempesta” di venerdì, qualche toccata, la Safety Car, ed alcuni bei sorpassi, però come accade  da sei anni nel gran premio degli”altri”.

Leclerc solo settimo in Germania

Leclerc solo settimo in Germania

FERRARI– Dopo l’ottima qualifica di Leclerc quarto, il giovane monegasco ha lottato come sempre mettendoci del suo, ma nonostante qualche sprazzo la SF1000 è ancora lontana da una competitività in grado di dare qualche piccola soddisfazione in un anno difficile.  Se poi si azzardano, per non dire sbagliano le strategie, il settimo posto finale  di Leclerc, ottenuto come detto lottando, non si deve considerare ne una sconfitta ma neanche un buon risultato. Vettel  ormai abbonato a vedere il decimo posto come risultato massimo sia in qualifica che in gara, fallisce anche oggi il deludente obbiettivo, chiudendo appunto undicesimo. A questo punto esaurite le considerazioni sulla Ferrari 2020, augurandoci che situazione emergenza della pandemia permettendo, come tutti ci auspichiamo sopratutto per la nostra salute e per l’economia, il 2021 pur preannunciato come un altro anno di transizione per la Rossa, sia una previsione sbagliata.

TOP TEN-  Sergio Perez, ritorna a sentire ancora “odore” di podio, ma oggi Ricciardo in giornata di grazia non si supera ed il messicano della Racing Point si deve accontentare di un comunque lusinghiero quarto posto. Quinta piazza per Carlos Sainz, che continua la sua annata positiva in McLaren, culminata ad oggi con il podio di Monza. Chissà cosa pensa lo spagnolo del suo passaggio in Ferrari, alla quale quest’anno sta spesso se no sempre davanti. Sesto è il vincitore di Monza Pierre Gasly, il giovane francese è sempre in zona punti con la Alpha Tauri,ex Minardi ed ancor oggi con sede a Faenza. Detto di Leclerc settimo, il rientrante Hulkenberg, chiamato a sostituire Stroll, impossibilitato per sospetto Covid, si ripropone con un ottimo     posto , come un pilota che merita ancora delle chanche in F.1. Nona piazza  per Grosjean che riporta a punti la Haas. Ultimo punto a disposizione per un ottimo Antonio Giovinazzi. Il pilota pugliese che sente vacillare il suo posto in Alfa Romeo Racing  da quel Mick Schumacher che ha già messo un piede nella squadra italo svizzera come terza guida del venerdì.

Fra quindici giorni un altro gran premio inedito in questo “strano” 2020, quello di Portimao, che precederà l’atteso ritorno di Imola in F.1.

Ricciardo sorride sotto la mascherina per il suo 3° posto

Ricciardo sorride sotto la mascherina per il suo 3° posto

ORDINE DI ARRIVO GP EIFEL NURBURGRING  (GERMANIA)

  1. HAMILTON- MERCEDES
  2. VERSTAPPEN-RED BULL
  3. RICCIARDO-RENAULT
  4. PEREZ-RACING POINT
  5. CARLOS SAINZ-McLAREN
  6. GASLY-ALPHA TAURI
  7. LECLERC-FERRARI
  8. HULKENBERG-RACING POINT
  9. GROSJEAN-HAAS-FERRARI
  10. GIOVINAZZI-ALFA ROMEO RACING

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>