Ente Concerti, mercoledì 28 ottobre parte la 61esima Stagione Concertistica

di 

23 ottobre 2020

PESARO – Ente Concerti e Comune di Pesaro hanno presentato la nuova Stagione dei Concerti che in questo particolare momento rappresenta un doppio significativo anniversario, la 61a Stagione Concertistica e i 60 anni di attività dalla fondazione dell’Ente, avvenuta nel 1961.

Un traguardo importante che premia l’entusiasmo e l’amore per la cultura musicale, in un sodalizio con il pubblico fedele, affezionato e competente di Pesaro, città fortemente “musicale”. 

Nonostante le difficoltà congiunturali legate alle limitazioni che la pandemia impone, l’Ente Concerti non vuole rinunciare alla propria missione di promuovere cultura organizzando concerti di grandissimo prestigio. E lo fa presentando un cartellone ancora più ricco – quest’anno sono 15 gli appuntamenti in programma – nel quale figurano grandi solisti internazionali, concerti da camera, musica sinfonica e musica jazz.

Ricorrenze significative, anche sul piano musicale, trovano spazio nella programmazione, tra cui il 250° anniversario di Beethoven ed il 75° dalla scomparsa di Bela Bartok con la rappresentazione del suo “Il Castello di Barbablù”, opera in un atto, con protagonisti il basso marchigiano Andrea Silvestrelli (artista che ha ricevuto l’Annual Grammy Awards) e il soprano Michela Bregantin. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un programma particolarmente ricco, con proposte di altissimo livello che si articolano dal 28 ottobre 2020 all’8 maggio 2021. Vogliamo qui di seguito elencare alcuni dei grandi protagonisti. 

Sarà Ivo Pogorelich, icona del pianismo mondiale, mercoledì 28 ottobre ad aprire la 61a Stagione dei Concerti. A fianco del protagonista del concerto inaugurale ecco gli altri pianisti in cartellone: Angela Hewitt che debutta a Pesaro, considerata tra le pianiste più conosciute a livello mondiale; Benedetto Lupo, impegnato nella prima parte dell’esecuzione integrale dei concerti per pianoforte e orchestra di Brahms. 

Prestigiosi i violinisti e violoncellisti che si avvicenderanno, tra i quali Vadim Brodsky, pluripremiato, discendente di Adolph Brodsky famoso per essere stato il primo esecutore del Concerto di Tchaikovsky; Anna Tifu, straordinaria interprete del Concerto n.1 di Max Bruch con il quale ha debuttato a soli 12 anni al Teatro alla Scala; la giovane Lisa Rieder alla quale è affidata l’esecuzione integrale delle Sonate per violino e pianoforte di Beethoven in una maratona di tre concerti in due giorni, un’opera monumentale affidata ad una giovane interprete di grandissimo talento, come gli stessi Gidon Kremer e Viktoria Mullava assicurano proprio in una lettera indirizzata all’Ente Concerti in cui esprimono ardenti apprezzamenti per le qualità musicali e tecniche di questa straordinaria e giovane interprete.

Il violoncello di Enrico Dindo torna a vibrare al Teatro Rossini in un programma squisitamente cameristico insieme alla pianista Monica Cattarossi con la quale condivide un sodalizio di lunga data; gradito anche il ritorno di Miriam Prandi, già ospite apprezzata della 57a Stagione dell’Ente Concerti, all’epoca nel doppio ruolo di solista al pianoforte e al violoncello, ora come violoncellista a fianco del giovane direttore Alessandro Bonato tra i protagonisti dell’ultima edizione del ROF.

Per la musica da camera: il duo composto dal flautista Massimo Mercelli con il pianista Lorenzo Bavaj, celebrati artisti pesaresi di adozione, che vantano un lungo sodalizio artistico; il Quartetto Werther, una delle più giovani e promettenti realtà nel panorama cameristico italiano; ed infine il recupero del concerto del Verona Baroque Consort che riunisce alcuni tra i maggiori artisti specializzati in questo ambito musicale.

La FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana consolida la sua presenza a Pesaro con esecuzioni raffinate e di grande successo. 

L’ultimo appuntamento della stagione presenta il progetto “Gong. Il suono dell’ultimo round”, una metafora pugilistica che ha stimolato il trombettista jazz Luca Aquino, per l’occasione accompagnato da un nuovo trio e dal batterista Manu Katché, idolo di intere generazioni di amanti del jazz, rock, pop e fusion. Insieme racconteranno in musica le grandi storie della boxe: da Carnera a Muhammad Ali, passando per Sugar Ray Robinson, Nicolino Loche, Carlos Monzon, fino a Tyson con i contributi visual curati dal grande Mimmo Paladino, caposcuola della transavanguardia italiana, e i testi di Giorgio Terruzzi, annoverato tra le penne più brillanti e note del giornalismo sportivo italiano.

La Direzione si riserva di apportare al programma le variazioni imposte da ragioni tecniche o da cause di forza maggiore. Gli eventi rispetteranno tutte le procedure di legge per il contenimento della diffusione del Covid-19 previste dalla normativa vigente, compresa la misurazione della temperatura e l’uso obbligatorio delle mascherine per l’ingresso e per gli spostamenti all’interno della Sala.

Rinnovo abbonamenti: per gli abbonati alla precedente stagione concertistica, presso la biglietteria del Teatro Rossini, dal 21 al 24 ottobre con orario 10-13 e 17-19,30.

Prezzi abbonamenti per il recupero dei concerti annullati della precedente stagione: posto di platea e posto di palco I e II ordine € 14, ridotto € 12; posto di palco di III ordine intero € 13, ridotto € 11; posto di palco di IV ordine intero € 11, ridotto € 9.

Nuovi abbonamenti: la vendita dei nuovi abbonamenti verrà effettuata il 27 ottobre con orario 17-19,30.

Prezzi nuovi abbonati (8 concerti in abbonamento): posto di platea e posto di palco I e II ordine € 112, ridotto € 100; posto di palco di III ordine intero € 105, ridotto € 90; posto di palco di IV ordine intero € 90, ridotto € 72. Le riduzioni sono riservate agli studenti fino a 29 anni e agli spettatori oltre i 65 anni.

Vendita biglietti (a partire da mercoledì 28 ottobre): La biglietteria del Teatro Rossini è aperta dal mercoledì al sabato dalle 17 alle 19.30. I biglietti disponibili saranno messi in vendita anche il giorno del concerto dalle 10 alle 13 e dalle 17 fino ad inizio spettacolo.

Prezzi biglietti: Posto di platea e posto di palco di I e II ordine € 25 ridotto € 20; posto di palco di III ordine € 20 ridotto € 15; posto di palco di IV ordine € 14, ridotto € 10; Prezzi biglietti* (concerto del 08/05/2021): Posto di platea e posto di palco di I e II ordine € 30, ridotto € 25; posto di palco di III ordine € 25 ridotto € 20; posto di palco di IV ordine € 20, ridotto € 15.

Vendita Online: Una parte dei posti disponibili viene messa in vendita online; l’acquisto si può effettuare visitando il sito www.vivaticket.it. L’acquisto online comporta un aggravio del costo del biglietto in favore del gestore del servizio.

Informazioni 

Ente Concerti, Palazzo Gradari Via Rossini 0721 32482 info@enteconcerti.it www.enteconcerti.it 

Teatro Rossini Piazzale Lazzarini, Pesaro 0721 387620 (biglietteria 0721 387621).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>