Insediato l’Osservatorio provinciale per il monitoraggio delle misure di sostegno per la promozione della legalità nel periodo post emergenza da COVID-19

di 

10 novembre 2020

Prefettura di Pesaro-Urbino

PESARO – Si è tenuta nella mattinata di oggi la riunione di insediamento dell’Osservatorio provinciale per il monitoraggio delle misure di sostegno sociale, economico e finanziario e per la promozione della legalità nel periodo post emergenza da COVID-19, presieduto dal Prefetto di Pesaro e Urbino Vittorio Lapolla.

Il consesso, operante nell’ambito della Conferenza permanente già attiva presso la Prefettura di Pesaro e Urbino con la funzione di favorire il coordinamento delle attività degli uffici periferici dello Stato e la leale collaborazione con il sistema delle autonomie locali, si inserisce nel quadro della disciplina adottata dalle Autorità centrali al fine di fronteggiare la grave crisi economica, occupazionale e di liquidità correlata all’emergenza sanitaria da COVID-19 ed alla sospensione delle attività produttive sottesa al citato contesto emergenziale.

Al Consesso hanno preso parte, in qualità di componenti permanenti dell’Osservatorio, i rappresentanti dell’Amministrazione regionale e degli enti territoriali della provincia, i Vertici delle Forze di Polizia, della Camera di Commercio, dell’ANCI delle Marche e delle articolazioni periferiche dell’Agenzia delle Entrate e dell’INPS, le autorità regionali del settore bancario e creditizio, gli esponenti delle categorie professionali, delle Associazioni di categoria ed i Segretari provinciali delle Organizzazioni Sindacali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’organismo provinciale, come sottolineato dal Prefetto Lapolla in apertura della riunione, nasce con la duplice vocazione di costituire, da una parte, luogo di confronto ed analisi interistituzionale della generale situazione del territorio alla luce della difficoltà socio-economiche e produttive generate dall’emergenza epidemiologica in atto, monitorando in particolare tempi e modalità di erogazione delle misure di sostegno disposte dalle Autorità centrali in favore dei cittadini e degli operatori del mercato; al contempo, l’Osservatorio intende svolgere un ruolo di presidio e di vigilanza sui possibili segnali sintomatici di tentativi di infiltrazioni malavitose nel tessuto sano dell’economica locale, allo scopo di intercettare anticipatamente e di contrastare con efficacia eventuali ingerenze della criminalità organizzata in concomitanza della perdurante situazione di crisi economica e della conseguente assegnazione di contributi statali destinati al territorio.

La riunione di oggi, alla quale faranno seguito periodiche convocazioni del Consesso, ha già consentito di individuare numerosi ed interessanti spunti di riflessione ed approfondimento che il Prefetto Lapolla provvederà a sottoporre all’attenzione della Regione Marche e del Governo.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>