F1 Gp Turchia, pole sotto il diluvio di Lance Stroll con la Racing Point: “naufragio” Ferrari, entrambe fuori dalla top ten

di 

15 novembre 2020

INSTANBUL (Turchia) – Grande impresa di Lance Stroll, alla sua prima pole in F.1, che si toglie un grosso sasso dalla scarpa. Infatti oggi in condizioni difficili, il giovane canadese non è stato il figlio “ricco” del padrone, spesso criticato da tutti , dimostrando che i soldi non contano quando c’è da dare gas. Gioia anche per la Racing Point, anche lei criticata e sotto processo per essere la “copia rosa” della Mercedes. La scuderia ex Force India, ed il prossimo anno Aston Martin, piazza l’altra monoposto di Sergio Perez in seconda fila, dietro a quello che sembrava il desinato alla pole oggi ,Max Verstappen. Davanti a tutti costantemente l’olandese della Red Bull,è stato penalizzato nei giri finali dalla resa delle gomme intermedie. Nelle scombussolate dal maltempo, che ha costretto ad una interruzione di quasi un’ora, ma in fin dei conti divertenti qualifiche dell’ Instanbul Park, vanno in “apnea” le Mercedes, con Hamilton mai in lotta ed alla fine mestamente sesto, va peggio a Bottas che chiude nono. Del naufragio Ferrari entrambe fuori dalla Top Ten, ne parliamo a parte, proseguendo ad analizzare le prime dieci posizioni, al quarto posto troviamo Alex Albon. Sempre sotto esame e con il sedile in …sospeso, il secondo pilota Red Bull, dimostra in condizioni difficili che poi non è così male. Prosegue la brillante stagione di Daniel Ricciardo che piazza la sua Renault, anche lei in crescita, in quinta posizione davanti ad Hamilton. Il campione della Mercedes è chiuso a sandwich dall’altra Renault di Ocon ottimo settimo. A conferma che la casa transalpina zitta zitta si sta portando in posizioni nobili come un tempo. Permetteteci di applaudire ancora una volta ,Kimi Raikkonen, ottavo tempo, con l’Alfa Romeo Racing. Il “nonno” anche oggi quando c’è da tirare fuori il manico, e lui ne ha veramente tanto, a dispetto delle 41 primavere appena compiute, dimostra di meritarsi a…vita la F.1. Applausi anche per il nostro Antonio Giovinazzi che chiude dietro a Bottas la Top Ten, confermando la crescita in questa seconda parte di campionato, sua e dell’ Alfa Romeo Racing, che lo ha riconfermato con Raikkonen per il 2021.

FERRARI

Difficile giudicare oggi il comportamento della Ferrari e di Leclerc e Vettel, certo che in situazioni estreme o difficili come oggi a Instanbul, o si evidenziano i problemi o si livellano le prestazioni. Con entrambe le SF1.000 fuori dal Q3 ed in difficoltà fin dal Q1, quello che viene a galla nel “lago turco” sono i problemi della Rossa in questo strano e tribolato campionato. Però c’è una piccola nota positiva, ieri anche se le libere non sono mai …la certezza, il secondo tempo di Leclerc ed anche l’ottima prestazione di Vettel , possono lasciare intendere che gli aggiornamenti sono nella direzione giusta, non per più impossibili che probabili imprese entro la fine di questo campionato, quanto in ottica 2021.

Domani la gara scatterà alle ore 11,10 italiane, con diretta SKY e differita in chiaro su TV 8 alle 12,10. Vedremo se le condizioni meteo che sembrano non essere delle migliori , ci regaleranno una gara divertente, le premesse ci sono comunque indipendentemente dal tempo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>