“Raccolta corpi” in piazza del Popolo: “Preoccupati per la mascherina a scuola”

di 

18 novembre 2020

Raccolta corpiBocca della Verità

AL LETTORE DI QUESTO ARTICOLO

Domenica 15 novembre 2020, diciotto persone si sono incontrate in Piazza del Popolo per affermare la loro preoccupazione per l’uso della mascherina a scuola in situazione statica durante le lezioni, ritenute dannose e inutili per affrontare l’emergenza sanitaria in atto. La richiesta è quella di rimodularne l’utilizzo tenendo conto delle indicazioni del mondo scientifico e dei dati che dimostrano che l’uso prolungato di tali dispositivi può causare più danni del beneficio cercato. Perché si è voluto abbandonare la disposizione del metro di distanza tra le rime buccali quando già aveva mostrato la sua efficacia? Crediamo si debbano mettere da parte estremismi e posizioni rigide e tornare al buon senso.

Parlo in terza persona perché li ho osservati, ho cercato di comprendere i motivi che li ha portati a passare un pomeriggio insieme. E ho visto CORPI che volevano conoscersi, confrontarsi, scambiarsi opinioni. Ho chiesto loro le cose che più li rende felici… la famiglia, le canzoni di Rino Gaetano, fare Homeschooling, mangiare castagne arrosto, il gatto, lottare per fermare il 5G, stare nella natura, insegnare. Ma non sono condivisibili o rispettabili da tutti? Non assomigliano a quelle di tutti? 

Invece ogni giorno vedo solo imposizioni, sospetto, rabbia, paura. Attenzione, state andando a schiantarvi contro un muro e se non vi risvegliate il botto sarà troppo forte. 

Ricordo un film del 1976, “Cassandra Crossing”, di Cosmatos. Sarebbe interessante riguardarlo… proprio in questo periodo.

E poi non dite che non ve l’avevo detto!!!

Bocca della Verità

Bocca della verità

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>