Urbino, Ami rinnova la sua flotta con altri cinque nuovi Minibus

di 

18 dicembre 2020

URBINO – Ami rinnova la propria flotta con cinque nuovi minibus Iveco Daily 65C18 Line che, si aggiungono ad altri sei acquistati nel 2020, e sono stati presentati oggi con una cerimonia ristretta per via delle restrizioni imposte dal Covid-19 in Piazza Rinascimento a Urbino. Sono stati acquistati anche grazie ai contributi della Regione Marche; la loro immissione in linea doveva avvenire già a giugno, ma l’emergenza sanitaria ha fatto slittare la consegna: da gennaio saranno tutti impiegati per il trasporto pubblico interno al territorio comunale.

I nuovi minibus possono trasportare fino a 22 passeggeri, sono alimentati a gasolio tutti Euro 6 di ultima generazione a ridotto impatto ambientale. “Qualità del servizio e visione del futuro: questi sono gli obiettivi che ci poniamo ogni giorno e che ci consentono di garantire standard elevati ai nostri clienti – ha spiegato il presidente di Ami, Luciano Balducci -. Vogliamo essere pronti per quelle che sono le nuove sfide e siamo convinti che dobbiamo farlo rinnovando i nostri mezzi, tenendo presente quelle che sarà Urbino nei prossimi anni e come poter garantire ai passeggeri un trasporto sempre più comodo e sicuro”. Questo investimento è pari a circa 500 mila euro. Ami ha rinnovato circa un terzo del parco mezzi negli ultimi 4 anni e questo ha permesso all’azienda di ridurre significativamente l’impatto ambientale oltre a rendere più appetibile l’uso del mezzo pubblico”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

“Nonostante il periodo difficile e complicato che stiamo vivendo, il trasporto pubblico non può e non deve fermarsi – ha dichiarato Massimo Benedetti, direttore generale di Ami -. La nostra è una sfida ad investire ed andare avanti in ottica di mobilità sostenibile, perché migliora la qualità ambientale, contiene i costi e i consumi energetici, aiuta a programmare politiche aziendali”.

Da qui, la visione moderna di Ami: organizzare un trasporto pubblico che rispetti l’ambiente, che usufruisca di infrastrutture moderne, di nuova tecnologia, e soprattutto che abbia un approccio consapevole verso questo nuovo tema, in un’ottica di sharing economy e smart city. Particolare apprezzamento per il lavoro svolto e per gli impegni portati a termine da Ami è stato espresso da parte del Sindaco di Urbino Maurizio Gambini presente all’evento di presentazione dei 5 nuovi autobus, “la mobilità, nonostante tutte le difficoltà legate ad un utilizzo ridotto del mezzo pubblico a causa del Covid19, sarà fondamentale per un rilancio dell’entroterra al pari delle infrastrutture tecnologiche ed è su tali servizi che si dovrà puntare in futuro”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>