Mercato Vuelle, con l’ingaggio di Gerald Robinson ci si affida all’usato sicuro

di 

29 dicembre 2020

Gerald-Robinson-alla-Carpegna-ProsciuttoPESARO – Alla fine ha prevalso la prudenza, l’usato sicuro, e il fatto, non trascurabile, di non dover pagare i 20.000 euro per tesserare un nuovo straniero. La Vuelle infatti, ha messo sotto contratto fino al 15 febbraio, Gerald Robinson, play/guardia 32enne – li compirà a febbraio – 186 cm d’altezza, che dopo aver girovagato per l’Europa, ad agosto era approdato alla Virtus Roma, dove ha giocato solo 7 partite, prima dell’esclusione dal campionato della squadra capitolina, con medie decorose (14 punti), in un formazione comunque rimaneggiata, dove gli chiedevano di ricoprire più ruoli.

Robinson G. – d’ora in avanti lo chiameremo così, per non confonderlo con Justin – è la classica combo guard, con una discreta visione di gioco, ed un tiro da fuori non sempre affidabile, con un buon bagaglio d’esperienza, e la capacità di adattarsi in fretta ad una nuova situazione, senza voler ergersi a protagonista, insomma se cercavate un leader, rimarreste delusi, ma questa Vuelle i suoi leader li ha già trovati, e lo stesso Massenat non è un mangia palloni, ma più un uomo di sistema.

Diciamo che, potendo scegliere, tra i due, prenderemmo sempre Massenat, giocatore più solido fisicamente ed in fase difensiva, ma in via Bertozzini, hanno pensato di dover chiudere il prima possibile la falla nel settore esterni, che da un punto di forza, rischiava di diventare un punto debole in caso di un ulteriore defezione, prendendo la decisione, condivisa da Repesa, di ingaggiare Robinson G. a gettone, con un contratto da rivalutare in base alla data di rientro di Massenat.

Robinson G. non potrà giocare domani sera a Bologna, ma dovrebbe debuttare domenica a Milano, dove riprenderà contatto col parquet, anche se si è sempre tenuto in allenamento, da vero professionista qual è, senza essere magari un campione, od un giocatore in grado di cambiare volto alla partita, ma come sempre, dobbiamo fidarci di Repesa, che sottopone ogni nuovo arrivato ad un colloquio telefonico, e se non avesse passato l’esame – è capitato già un paio di volte – difficilmente lo avremmo visto in maglia Carpegna Prosciutto.

L’arrivo di Robinson G, non preclude l’ingaggio del cambio di Cain, operazione però più complicata e dispendiosa, che dipende anche da quello che accadrà da altre parti, visto che sono in arrivo tagli anche sorprendenti, specialmente da parte di quelle squadre che sono state eliminate dalle coppe, e che permetterebbero alla Vuelle, di risparmiare ulteriori ventimila euro e di avere tra le mani, un giocatore già rodato e con una buona conoscenza del campionato italiano.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>