Pesca di tonno rosso vietata, la Capitaneria sequestra prodotto già in tranci e eleva 1333 euro di multe

di 

5 febbraio 2021

IMG-20210204-WA0007PESARO – I Militari della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Pesaro hanno svolto mirati controlli sulla pesca professionale e sportiva, ad esito dei quali sono state elevate sanzioni amministrative, per un totale di 1333 euro e sequestrato un esemplare di tonno rosso.

La pattuglia della Capitaneria aveva notato il rientro dell’unità da diporto e durante un controllo di polizia all’ormeggio, ha sorpreso due soggetti che trasportavano a bordo di un autoveicolo un contenitore termico, ove all’interno sono stati  rinvenuti tranci  di tonno rosso.

I due soggetti hanno da subito ammesso di aver pescato un grande esemplare di tonno che poi hanno eviscerato, a bordo dello stesso natante, e fatto a tranci, con ogni probabilità pensando di sfuggire in questo modo ai controlli.  L’attività di pesca sportiva del tonno rosso in questo periodo dell’anno è vietata, e la Capitaneria di porto intensificherà i controlli lungo l’intero litorale.  

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>